Lenzuola in estate: ecco ogni quanti giorni andrebbero cambiate per evitare problemi di salute

cambiare lenzuola estate

Ogni quanto cambiare le lenzuola in estate (designmag.it)

Ogni quanto lavare le lenzuola in estate? Ecco cosa dovresti assolutamente sapere per evitare problemi di salute!

Le regole di igiene sono fondamentali per evitare di entrare in contatto con germi e batteri di ogni genere. Ogni giorno siamo in realtà sempre più esposti a quantità innumerevoli di microbi che ad occhio nudo ci è davvero impossibile vedere. Sapete quanti invece sono presenti sulla nostra pelle? Parliamo di oltre mille miliardi di batteri senza considerare quelli con cui veniamo a contatto nella nostra quotidianità.

La pelle è l’organo più importante che funge da barriera per gli organi interni e protezione dagli agenti esterni. Sulla superfice della nostra pelle sono presenti diversi microrganismi che contribuiscono a costruire il microbioma cutaneo. Parliamo di tutti quei funghi, parassiti, batteri, acari, ovvero quegli organismi che adempiono a ruoli differenti. È per questo motivo, che è necessario seguire delle corrette regole di igiene.

Allo stesso modo, anche avere delle buone abitudini come cambiare le lenzuola di frequente può essere un modo per proteggere la nostra pelle. Specie nella stagione estiva quando le temperature aumentano, ma aumentano anche le possibilità di sudare il doppio e microbi e batteri proliferano con una certa velocità. A questo proposito ci domandiamo, ogni quanto le lenzuola del letto vanno cambiate? Ecco cosa dovresti sapere per proteggerti!

Lenzuola in estate: ogni quanto cambiarle, la regola fondamentale per evirare rischi per la salute

Allergia dovuta agli acari, acne e sebo in eccesso, raffreddore e mal di gola possono solamente essere alcuni dei risvolti negativi a cui potremmo andare incontro rimandando il fatidico cambio lenzuola in piena estate. Spesso lo sottovalutiamo, pensiamo che cambiare le lenzuola un giorno dopo non comporti chissà quali conseguenze. Ma, solamente perché non vediamo ad occhio nudo quanti microbi e batteri siano presenti sulle nostre lenzuola non vuol di certo dire che non ci siano.

cambio lenzuola

Cambio lenzuola in estate: ogni quanto farlo (designmag,it)

Quando riposiamo beatamente, le cellule della nostra pelle si rinnovano. Sono innumerevoli le cellule morte che si depositano sulle superfici ed in questo caso sulle nostre lenzuola.

Se pensiamo poi che nel pieno della stagione estiva germi e batteri proliferino più velocemente per il caldo e per il sudore che fa loro da ‘veicolo’ di trasmissione, possiamo ben immaginare quanto sia fondamentale essere attenti a queste piccole regole di igiene. Ebbene, se nel periodo invernale siamo soliti cambiare le lenzuola ogni 10 giorni circa (eccetto i casi in cui siamo malaticci ed in quel caso i tempi vanno di gran lunga anticipati), durante l’estate sarebbe invece utile e salutare cambiare le lenzuola almeno una volta alla settimana (salvo i casi in cui sudiamo eccessivamente ed in quel caso converrà cambiarle una volta in più) mentre il cambio federe dovrebbe avvenire almeno un paio di volte la settimana.

Fondamentale è poi il lavaggio delle lenzuola che deve avvenire fra i 40° ed i 60° gradi per eliminare germi e batteri. Dopodiché, una volta lavate e profumate, potremo stenderle all’aria aperta ma non al contatto diretto con il sole. Una volta asciutte, potremo ripiegarle e riporle al loro posto. Pronte da utilizzare per il prossimo cambio lenzuola! E tu lo sapevi?

avatar autore

Parole di R.C