Le città migliori in cui vivere: la classifica

Heldenplatz a Vienna

Foto Shutterstock | Mistervlad

Secondo il rapporto Global Liveability Index 2022 pubblicato dall’Economist ci sono tante città migliori in cui vivere in Europa e nel mondo. Ma dobbiamo dire che l’Italia è solo 49esima, posizione raggiunta da Milano. Per sapere quali sono le città più vivibili e meno vivibili al mondo, ecco la classifica con le prime dieci posizioni.

Dove si vive meglio nel mondo? La classifica delle città migliori in cui vivere del 2022

Al primo posto troviamo l’Austria, con Vienna che è stata premiata con un punteggio di 100 su cento per la qualità delle sue infrastrutture. E poi anche per l”offerta educativa e il welfare in generale. Al secondo posto in classifica troviamo Copenaghen, e poi di seguito al terzo posto Zurigo a pari merito con Calgary, in Canada.

Vancouver si piazza al quinto posto, poi c’è Ginevra al sesto e Francoforte al settimo posto. La città di Toronto è ottava, Amsterdam è nona mentre a chiudere la classifica delle città in cui si vive meglio ci sono due city a pari merito. Cioè Osaka in Giappone e Melbourne in Australia.

lago presso il Keitakuen Garden a Osaka
Osaka | Foto Shutterstock | Marco Fine

Ad essere prese in considerazione per stilare questa classifica delle città migliori in cui vivere che giudica la qualità della vita e dei servizi in 172 città del mondo sono stati considerati cinque criteri. La vita culturale e le condizioni dell’ambiente pesano per il 25% sul punteggio finale, la stabilità e la sicurezza per un altro 25%. Po ci sono la qualità del sistema sanitario e delle infrastrutture per il 20 per cento ciascuna e la qualità del sistema educativo per il 10%.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.