Isolamento acustico nella tua casa: prima di adottarlo ecco tutto quello che devi necessariamente sapere

Isolamento acustico: ecco cosa sapere prima di procedere

Isolamento acustico, quale utilizzare? (designmag.it)

L’isolamento acustico in casa potrebbe essere necessario, ma quali sono le cose da sapere prima di utilizzarlo? Ecco alcuni dettagli che bisogna conoscere assolutamente.

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, isolamento acustico in un’abitazione potrebbe essere davvero molto utile ma è bene fare attenzione ad alcune cose e valutare per bene le proprie necessità: ecco cosa c’è da sapere in merito all’argomento in questione.

Com’è noto, prima di utilizzare l’isolamento acustico nella propria abitazione è bene sapere dove posizionarlo e di conseguenza comprendere quali sono le proprie esigenze. Vi è chi, magari, preferisce posizionarlo sul soffitto così da isolare il piano e chi, magari, sulle pareti.

Ma anche se i rumori provengono dal pavimento potrebbero essere davvero fastidiosi, anche se, solitamente, questi risultano maggiormente comuni nelle abitazioni più vecchie.

Se, magari, i materiali con cui è stata costruita la propria casa non sono ottimali oppure vi è una lesione nell’isolamento allora vi potrebbe essere necessario intervenire ed isolare l’appartamento. La scelta dunque dovrebbe essere fatta in base alle proprie esigenze, tenendo presente la dimensione della superficie da isolare ed anche i soldi che si hanno a disposizione per mettere in atto tali lavori. In più, bisogna chiedere consiglio ad un esperto che sicuramente sarà valutare la situazione nel dettaglio.

Vuoi isolare acusticamente la tua casa? Ecco le varie possibilità

L’isolamento acustico in casa potrebbe essere più che necessario, ma quali sono le cose da prendere in considerazione e soprattutto quante tipologie di isolamento vi sono? Anzitutto vi è quello relativo alle pareti.

Isolamento acustico: ecco cosa sapere prima di procedere

Isolamento acustico, quale utilizzare? (designmag.it)

In questo caso, vi è la possibilità di diminuire il rumore sia dall’esterno che dall’interno, ma come? Basterà creare una sorta di parete attorno a quella già esistente. Basterà posizionare un telaio che poi sarà ricoperto di isolante, in questo caso la scelta da effettuare è alquanto ampia.

E che dire del pavimento fonoisolante? Questa tipologia riesce ad evitare che i suoi che provengono dal palazzo riecheggino in casa e disturbino la tranquillità quotidiana. Vi è, ad esempio, la possibilità di utilizzare un pavimento flottante che risulterà molto efficiente.

Infine, vi è la possibilità di insonorizzare il soffitto. Per farlo, solitamente, si utilizza il controsoffitto che viene sistemato mediante strutture in legno oppure in metallo. Tale modalità, molto probabilmente, è la più utilizzata e per metterla in atto sarà necessario contattare un esperto che sostituirà i materiali vecchi con quelli nuovi. Tra gli svariati materiali da usare vi è la lana di vetro.

avatar autore

Parole di Angela Guerra