Gres porcellanato: guida alle finiture di tendenza

Ecco quali sono le finiture di gres porcellanato di tendenza per completare con stile il rivestimento delle pareti o dei pavimenti di casa.

da , il

    gres porcellanato finiture

    Esistono diverse finiture del gres porcellanato in base all’uso che si vuole fare di tale rivestimento sempre più utilizzato per realizzare pavimenti e pareti ma anche per la pavimentazione esterna. In commercio lo troviamo in forme e decorazioni sempre diverse, per accontentare praticamente tutti i gusti e gli stili di arredo. Allora andiamo a vedere le principali finiture del gres porcellanato di tendenza nell’ultimo periodo.

    Gres lucido

    gres porcellanato lucido effetto marmo
    Leroy Merlin | Piastrella Venus

    Sempre più usato per i rivestimenti interni, il gres porcellanato è disponibile in differenti finiture per arredare con stile qualsiasi tipo di casa. Con particolari trattamenti, il gres porcellanato, in origine rugoso ed opaco, può diventare molto più liscio, lucido e luminoso.

    Le piastrelle rese lucide a specchio tramite levigatura, così brillanti e dall’aspetto vetroso molto piacevole, possono essere sfruttate come rivestimenti per pavimenti o per pareti in case di lusso, dato che è la rifinitura più pregiata che esiste.

    Inoltre, questa finitura del gres porcellanato permette di esaltare le caratteristiche proprie del materiale, come le venature in caso di gres effetto marmo o gres porcellanato effetto legno, oppure il colore. Questo tipo di piastrella è comunque molto delicata e non troppo resistente all’abrasione. In più teme l’umidità, che la rende scivolosa.

    Gres levigato

    gres porcellanato lucido levigato effetto marmo
    Leroy Merlin | Piastrella Madras

    La finitura levigata del gres porcellanato si ottiene tramite dischi diamantati che permettono la rimozione di uno strato sottile dalla superficie della piastrella in origine opaca. In genere il gres levigato non presenta elementi decorativi, ma il colore risulta omogeneo.

    Alla fine della levigatura, il gres assume un colore brillante con una superficie lucida, quasi a specchio. Rispetto ad altre tipologie di lavorazioni, il gres porcellanato levigato risulta più scivoloso e meno resistente all’abrasione. Non è quindi consigliato per rivestire ambienti umidi o zone di forte passaggio.

    Gres lappato

    gres porcellanato lappato
    Leroy Merlin | Piastrella Eterna

    Il gres porcellanato lappato si ottiene dalla lavorazione delle piastrelle allo stato naturale tramite spazzole dotate di dischi diamantati. La superficie assume un effetto mediamente lucido ed elegante e la piastrella è assolutamente regolare e vellutata al tatto. La principale caratteristica del lappato è la sua straordinaria lucentezza e non a caso è molto usato per rivestire locali come il soggiorno.

    Gres matt

    gres porcellanato matt
    Leroy Merlin | Piastrella Apache

    Una piastrella di gres porcellanato matt non è altro che una piastrella allo stato naturale, in genere di colore beige, dalla texture marmorizzata. Ha un aspetto grezzo e ruvido ma è molto resistente e in sostanza ha caratteristiche nettamente superiori rispetto a qualsiasi altro tipo di gres trattato.

    Infatti, qualsiasi finitura effettuata sul gres naturale, in genere lo rende più delicato e ne diminuisce le prestazioni che riguardano la resistenza e l’abrasione. Il gres matt è un’ottima soluzione anti scivolamento sia quando è asciutto, sia quando è bagnato, ed è molto resistente alle macchie. Per questo è molto usato per il rivestimento del bagno moderno o classico oppure per la pavimentazione esterna.