Come togliere la carta da parati in poche mosse: tutti i consigli degli esperti per rimuoverla con facilità

Dalla soluzione a base di acqua bollente alla tecnica con la spatola, ecco tutto quello che dovete sapere prima di rimuovere la vecchia tappezzeria

da , il

    Come togliere la carta da parati in poche mosse: tutti i consigli degli esperti per rimuoverla con facilità

    Un tempo la carta da parati costituiva il fiore all’occhiello di una casa arredata con stile e buon gusto. Per quanto la carta da parati sia tornata in voga negli ultimi anni, la tentazione di rimuovere quella vecchia per rinnovare lo spazio o eventualmente ritappezzare la parete con una carta da parati nuova, come quella in vinile, è forte. Per questo motivo, oggi vi spieghiamo come rimuovere la vecchia carta da parati, con poche e semplici mosse.

    Come rimuovere la carta da parati in poche mosse

    Rimuovere la vecchia carta da parati può sembrare un’operazione complessa. Al contrario, si tratta di un procedimento piuttosto facile, che richiede pochi e semplici accorgimenti. Infatti, proprio in virtù della sua semplicità, rientra in quella tipologia di interventi domestici che possono essere eseguiti in autonomia, senza ricorrere a un tecnico. Vediamo, dunque, come procedere alla rimozione della vecchia carta da parati.

    LEGGI ANCHE: CARTA DA PARATI 2020, TUTTE LE TENDENZE PIÙ GLAM DEL MOMENTO

    1. Sgomberare lo spazio

    Innanzitutto, è bene spostare i mobili e gli arredi dalla parete tappezzata, lasciando almeno un metro o un metro e mezzo per il passaggio agevole di una persona. Una volta sgomberato lo spazio, è fondamentale staccare la corrente elettrica della stanza. Per questo motivo, vi consigliamo di effettuare l’operazione durante le ore di sole, oppure di munirvi di una fonte di luce a batteria.

    2. Staccare la corrente

    Dopo aver staccato la corrente, si consiglia di rimuovere tutti gli interruttori delle prese elettriche presenti sulla parete, da cui volete rimuovere la tappezzeria, utilizzando un cacciavite. A questo punto, occorre coprire le prese con un nastro adesivo di carta per proteggerle dai liquidi che verranno adoperati successivamente per rimuovere la carta da parati. Per rimuovere la carta da parati nella zona d’incrocio tra la parete e il soffitto, bisogna effettuare un taglio fra la carta da parati sulla parete e il soffitto. Per farlo vi occorre un semplice taglierino.

    3. Coprire le prese della corrente

    Tendenzialmente le vecchie carte da parati sono a base di carta. Per rimuoverle correttamente, si può utilizzare una soluzione di acqua bollente e detergente, oppure un liquido apposito, acquistabile nei negozi di bricolage, che andrà sempre mescolato con acqua calda. L’acqua deve essere molto calda, in modo tale da sciogliere rapidamente il collante che tiene la carta da parati attaccata alla parete. Una volta preparata la soluzione, impregnate la carta da parati dall’alto al basso, aiutandovi con un pennello da imbianchino, una spugna oppure uno spray.

    LEGGI ANCHE: MURALSWALLPAPER, LA COLLEZIONE DI CARTA DA PARATI DEL BRAND INGLESE

    4. Rimuovere la carta da parati con una spatola

    Dopo aver bagnato la carta da parati, si può procedere inserendo con attenzione la spatola dietro il bordo della tappezzeria, cercando di rimuoverla delicatamente, senza danneggiare il muro. Il tempo d’attesa prima della rimozione varia in base al numero di strati di colla e carta che sono stati applicati precedentemente alla parete. Una valida alternativa all’acqua bollente è costituita dall’utilizzo di un dispositivo a vapore che permette di vaporizzare la superficie dopo averla lievemente carteggiata con una carta vetrata a grana media.

    5. Eliminare i residui di colla dalla parete

    Una volta rimossa la carta da parati, potresti trovarvi a fare i conti con la colla rimasta sulla parere. Per rimuovere i residui di colla, bisogna raschiarli con la spatola e, se necessario, carteggiarli con carta vetrata a grana media o grossa, cercando di non rovinare la parete sottostante. Una volta terminata l’operazione, procedete a pulire accuratamente il muro con un panno. Le vostre parete sono finalmente pronte per essere tinteggiate o tappezzate con le carte da parati di tendenza.