Come pulire il pavimento in cotto con detergenti naturali e fai-da-te

Bellissimo e rustico, il cotto ha bisogno di essere pulito con detergenti naturali, meglio ancora se preparati in casa

da , il

    Come pulire il pavimento in cotto con detergenti naturali e fai-da-te

    Il pavimento in cotto è un’ottima opzione sia per gli interni che per gli esterni per dare un tocco rustico all’ambiente. Mantenere la bellezza è molto facile ma bisogna ricordarsi utilizzare esclusivamente ingredienti naturali per pulirlo poiché i prodotti chimici potrebbero risultare troppo aggressivi e rovinarne lo strato superficiale.

    Infatti, i nostri alleati per detergere questo materiale sono l’acqua, il bicarbonato, l’alcol etilico, il sapone di Marsiglia o per piatti, e l’aceto: a seconda della macchia e dell’uso della piastrella, cioè se indoor o outdoor, possiamo preparare di volta in volta mix specifici che agiscono in maniera efficace.

    Diamo allora un’occhiata ad alcuni suggerimenti per pulire e mantenere bello il pavimento in cotto.

    Come eliminare le macchie dal cotto da interno

    Come pulire il pavimento in cotto (1)
    Foto Pexels | Maria Orlova

    Soprattutto quando si tratta di un pavimento antico, è molto probabile che questo non sia stato trattato con una cera protettiva, perciò è grezzo e quindi poroso. Questo significa che quando si macchia deve essere pulito immediatamente per evitare che lo sporco penetri e soprattutto rimanga il segno.

    Bisogna utilizzare rigorosamente prodotti naturali e sfruttare principi chimici basilari: per esempio, l’acido si contrasta col basico, perciò se sporchiamo con del limone, utilizzeremo del bicarbonato per cospargere la macchia e poi eliminarla con dell’acqua.

    Per quanto riguarda invece le macchie grasse, molto comuni in cucina dove il cotto è spesso posato, dobbiamo tamponarle con carta assorbente e usare immediatamente un detergente home made per pulire. Si prepara mescolando 2 litri di acqua calda, mezzo bicchiere di aceto bianco, sapone di Marsiglia a scaglie (o detergente per piatti naturale) e olio essenziale di limone: la miscela non dovrà essere particolarmente schiumogena poiché non dovrà essere risciacquata. Infatti, l’acqua potrebbe essere nemica del cotto, visto che alla lunga scatena una reazione chimica nel materiale, che produce aloni biancastri.

    Il detergente va passato il immediatamente sulla macchia e può essere utilizzato anche per la pulizia ordinaria.

    Come eliminare gli aloni sui pavimenti da esterno

    Soprattutto negli esterni, è facile che il pavimento in cotto entri per lungo tempo in contatto con l’acqua, con conseguenti macchie di calcare. Scrostarlo in questo caso necessita di un altro mix di ingredienti naturali: olio di lino e bicarbonato. Questa miscela va lasciata in posa per un paio d’ore sulle macchie e poi lavata via con un mix di acqua, aceto bianco e sapone di Marsiglia in scaglie.

    Se invece sul vostro pavimento notate degli aloni più chiari, come abbiamo detto sono un effetto dell’umidità, che porta il cotto a produrre salnitro (nitrato di potassio). In questo caso, non serve un detergente bensì olio di gomito: il pavimento va pulito con la spazzola metallica e poi passato col detergente naturale.

    Un prodotto universale per la pulizia

    Come pulire il pavimento in cotto (2)
    Foto Unsplash | Kadir Celep

    5 litri d’acqua calda mescolati con 10 cucchiai di aceto bianco, 10 di alcool etilico e due di sapone per piatti: questa è la ricetta per creare un detergente sia per interno che per esterno, perfetta anche per la pulizia di un pavimento in cotto anche particolarmente sporco.

    Dopo il lavaggio, il composto va risciacquato e il pavimento asciugato per evitare che, appunto, l’acqua penetri all’interno delle piastrelle e le rovini.

    Questa miscela di luciderà immediatamente il vostro pavimento, rendendolo pronto al passaggio di una cera naturale per evitare muffa e prevenire le macchie.

    Prevenire è meglio che curare

    Dopo aver pulito il cotto, è sempre consigliato proteggerlo sempre con prodotti naturali.

    Dopo aver eseguito la pulizia sia che sia all’interno che sia all’esterno, è consigliato passare dell’olio d’oliva e strofinarlo delicatamente con un panno, dopodiché coprire tutta la superficie con un mix di cera d’api e acqua, che creerà il film protettivo, lucido e uniformante.

    Prima di passare il nuovo strato, è sempre bene eliminare quello vecchio grattandolo via, così che il pavimento sia perfettamente pulito e liscio.