Come pulire il piano a induzione: 5 consigli

I piani a induzione sono semplici da pulire, vediamo come fare una manutenzione senza errori e come pulire il piano a induzione in pochi e semplici passaggi

donna con guanti pulisce il piano a induzione della cucina

Foto Shutterstock | photopixel | Come pulire il piano a induzione

Vediamo come pulire il piano a induzione in pochi passaggi eseguendo una manutenzione giornaliera per renderlo sempre splendente. I piani cottura a induzione sono spesso scelti per la loro efficienza e funzionalità, ma la loro pulizia è fondamentale per tenerli sempre lucidi.

5 passaggi per pulire il piano a induzione

piano a induzione
Foto Shutterstock | Daniel Krason

La superficie dei piani a induzione è in vetroresina, man mano che si usano potrebbero sporcarsi con aloni, incrostazioni, macchie ostinate, residui di olio e grassi. Vediamo nel dettaglio come fare a pulire il piano a induzione senza rischi.

  • Il piano a induzione deve essere freddo quando procedete alla pulizia.
  • Eliminate subito residui di cibi dalla superficie prima di pulirla. Basta una spugnetta morbida o della carta da cucina inumidita.
  • Usate acqua distillata per evitare formazione di calcare.
  • In caso di sporco ostinato usate un goccio di detersivo per piatti. Oppure il raschietto in dotazione e i detergenti specifici per la pulizia dei piani a induzione.
  • Lucidate la superficie con una soluzione di acqua, aceto e limone.

In genere basta passare un panno in microfibra per superfici delicate leggermente inumidito ogni giorno, per mantenere pulito questo, come altri elettrodomestici a vostra disposizione.

Come togliere gli aloni dalla piastra a induzione?

Per la manutenzione giornaliera basta usare un panno in microfibra inumidito, poi potete spruzzare una soluzione di acqua e succo di limone, da risciacquare con un panno in cotone o microfibra asciutto.

Come togliere le macchie ostinate dal piano induzione?

In caso di macchie ostinate usate un panno inumidito con appositi detergenti, oppure una soluzione di acqua calda e aceto. Usate il raschietto in dotazione ed evitate altri strumenti appuntiti o abrasivi come la lana di acciaio.

Cosa rovina il piano a induzione?

Le spugne ruvide rovinano il piano a induzione, così come i detergenti che contengono particelle abrasive, come il bicarbonato. Evitate di far cadere sulla superficie sale, zucchero, sabbia e altri elementi che, se trascinati, potrebbero graffiarla. Non usate mai alcol, rovinerebbe il vostro piano a induzione.

Come fare a evitare graffi sul piano a induzione?

Semplicemente evitate di trascinare le pentole sulla superficie, e non usate spugne abrasive per pulirlo. Se non volete rischiare graffi, durante la cottura potete mettere tra il piano e la pentola un foglio di carta assorbente. Oppure usare gli appositi tappetini in fibra di vetro con rivestimento antiaderente che in genere si possono lavare anche in lavastoviglie.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.