Come arredare casa in stile Art Decò, le idee da copiare

Come arredare in stile Art Decò? Seguite tutte le nostre idee da copiare per inserire nell'abitazione degli elementi che rispecchino pienamente questo mood

art deco arredamento

Foto Twitter | @missessmalcolm

Come arredare la casa in stile Art Decò? Vi presentiamo le idee da copiare per riuscire a personalizzare al massimo la propria casa, ricorrendo a oggetti e altri elementi che evocano le proposte d’interior del passato. Lo stile Art Decò incontrò un grande apprezzamento nel primo periodo post bellico. Per scegliere l’arredamento Decò e personalizzare l’abitazione secondo questo stile, basta seguire alcuni spunti molto semplici, ad esempio utilizzando disegni geometrici e preferendo materiali metallici. Vediamo insieme qualche esempio.


Il movimento dell’Art Decò, da non confondere con l’art nouveau e lo stile liberty prende il nome dall’Esposizione internazionale di arti decorative e industriali moderne, tenutasi a Parigi nel 1925, aspetto che spiega perché è definito anche Stile 1925.

Si trattò di un fenomeno del gusto che investì i vari campi dell’arte, da quelle decorative a visive, dalla moda all’architettura. L’esposizione, in realtà, non costituisce la nascita dello stile quanto piuttosto una sorta di rassegna che sancì la riforma estetica di quel periodo, che ha poi influenzato anche altri stili moderni.

Uno degli aspetti peculiari dell’Art Decò, come rivelato dalla denominazione, è la volontà di lasciare grande spazio al mondo delle arti: le opere d’arte trovano il loro ambiente ideale proprio nella casa. Ed ecco che i lampadari si trasformano diventando oggetti di design dalle forme eccentriche.

Per ispirarvi a questo stile, optate per lampade-scultura da tavolo e posizionate dipinti sulle pareti. Inoltre potete seguire i nostri consigli su come arredare con stile utilizzando opere d’arte grafiche.

Altro elemento caratteristico dell’Art Decò è il desiderio di viaggiare e avventurarsi in safari africani. Dall’anelito verso le terre di questo continente, nascono due tendenze: l’una è quella animalier, con rivestimenti zebrati, leopardati e maculati. E poi immagini e stampe di animali che campeggiano ovunque. L’altra è quella prettamente egizia, frutto dell’influenza di cultura e iconografia di questa popolazione.

Per richiamare le tendenze appena citate, scegliete sculture o foto di animali come tigri e tartarughe, finiture esotiche (madreperla, ad esempio) per i centrotavola e mixate materiali differenti come vetro, tessuti lucidi e vernici metalliche.

Se volete ispirarvi al gusto egizio, molto caro all’Art Decò dopo la scoperta della tomba di Tutankhamen, optate per stampe di geroglifici, sculture di sfingi e mobili con altri simboli di questa cultura. Potete optare anche per carte da parati che riportano la scrittura egizia.

Altre idee deco per l’arredamento

Il disegno geometrico in grassetto è un altro elemento tipico dell’Art Decò.

Per evocare questa tendenza caratterizzante del movimento, si può ricorrere ad una carta da parati oppure agli stencil da applicare alle pareti o sui mobili. Forme rettilinee o curvilinee saranno di grande effetto!

Le finiture neutre sono altri dettagli sui quali potete puntare per arredare la vostra casa in questo stile. Per la cucina, ad esempio, si possono utilizzare materiali moderni come controsoffitti dalle linee curve.

Anche per il bagno l’arredamento in stile art deco’ è facile da replicare. Scegliete materiali pregiati, rubinetterie d’autore con dettagli metallici. Complementi lussuosi come grandi specchi contribuiranno a rendere accogliente, originale ed elegante anche la stanza da bagno.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.