Addio piastrelle: la boiserie è la nuova tendenza per la cucina

Le cucine dell'anno prossimo? Saranno senza piastrelle. Al loro posto arriva la boiserie, facile da installare, veloce da pulire e bella da vedere

boiserie cucina

Foto Shutterstock | Photographee.eu

Foto Shutterstock | Photographee.eu
Siamo così abituati a pensare alla cucina con un rivestimento fatto di piastrelle che ci sembra quasi assurdo pensare a questa stanza senza di esso. Eppure, come dimostra una moda che ormai si sta seguendo da qualche anno, la boiserie, realizzata con lo stesso materiale dei mobili, può essere una valida alternativa.
Sarà per questo che nel 2022 la tendenza diventerà quasi la normalità, facendo della boiserie la vera e propria sostituta delle più tradizionali e, magari, sorpassate piastrelle a parete.
Vediamo insieme quali sono le caratteristiche delle boiserie, quali sono i vantaggi della loro applicazione e per quali motivi sono riuscite a prendere il posto di un elemento finora così consolidato nel tempo.

La boiserie, la bellissima nuova piastrella

La boiserie, di fatto, è un pannello di materiale simile o identico a quello dei mobili o del top della cucina che risale in verticale, ricoprendo lo spazio destinato, solitamente, alle piastrelle.
Esteticamente è una soluzione particolarmente apprezzata dagli amanti della semplicità e del minimalismo, tant’è che trova spazio soprattutto nelle cucine moderne, pur non disdegnando i contesti più classici con un tocco di originalità. La boiserie, infatti, si presenta come un continuum rispetto i mobili e ai pensili presenti nella stanza, definendo un collegamento costante tra piani orizzontali e piani verticali.
Anche dal punto di vista cromatico e materico, sia che si voglia giocare sul contrasto, sia se si preferisca andare in abbinamento, l’effetto è quello di un arredamento armonico e organico, in cui ogni pezzo è studiato con attenzione per comunicare perfettamente con l’altro e inserirsi perfettamente accanto a esso.

I vantaggi della boiserie in cucina

Oltre alla bellezza estetica della soluzione, la boiserie offre dei vantaggi notevoli a chi la preferisce alle piastrelle. Il pannello, infatti, è sempre realizzato con materiali facilissimi da pulire, senza il fastidio di dover intervenire sulle fughe, difficili da lavare in maniera precisa e accurata.
L’applicazione della boiserie, inoltre, è immediata, economica e poco invasiva. Non è necessario, infatti, chiamare un piastrellista o un muratore, non si crea polvere, non produce sfrido, non rischia di essere poco precisa rispetto ai mobili della cucina. Si monta insieme a questi ultimi grazie all’intervento dei soli mobilieri. In poco tempo e con il minimo sforzo, il risultato sarà eccellente.

Parole di Maria Laura Leo

Laureatami a Bari in Architettura nel 2014, dall'anno successivo esercito la libera professione di architetto in provincia di Matera. Sono redattrice freelance per diverse testate giornalistiche e scrivo articoli su tematiche inerenti l'architettura e il design, attività che mi consente di abbinare l'oggetto del mio lavoro alla mia passione per la scrittura.