Salone del Mobile 2017: Workplace 3.0 a Milano

Il Salone del Mobile 2017 ospiterà anche quest'anno Workplace 3.0 a Milano, il Salone dedicato al mondo dell'ufficio.

da , il

    Salone del Mobile 2017: Workplace 3.0 a Milano

    Il Salone del Mobile 2017 a Milano sta per iniziare. Dal 4 al 9 aprile, tante le iniziative promosse, fra le quali Workplace3.0/SaloneUfficio, la biennale del mondo dell’ufficio e delle sue evoluzioni. Si chiama “A Joyful Sense at work“, l’installazione che sarà presente al Salone Ufficio 2017, un ambiente intelligente pensato per ridurre al meglio lo stress di ogni individuo, modellandosi attraverso i suoi feedback. Il benessere in ufficio è lo scopo da raggiungere, riprogettando uno spazio sempre più in grado di prendersi cura di chi ci lavora. Ma scopriamo meglio cosa ci attende a Workplace 3.0 a Milano.

    Workplace3.0 si propone come punto di partenza per comprendere e migliorare gli spazi lavorativi, favorendo il benessere di chi lavora. In quest’area espositiva si cercano soluzioni innovative e all’avanguardia, in cui il design e la tecnologia vengono utilizzati per aumentare la salute e il benessere a tutti i livelli di ogni individuo. Su un’area espositiva di oltre 10.000 metri quadrati, all’interno del Salone del Mobile 2017, verranno ospitate 110 aziende espositrici che mostreranno le loro soluzioni in linea con i nuovi modi di lavorare e le nuove esigenze progettuali per “abitare” gli spazi di lavoro.

    Il concetto di lavoro sta cambiando e quindi anche lo spazio di lavoro necessita di cambiamenti. Workplace 3.0 tenterà di dare delle risposte a queste richieste, attraverso progetti innovativi, che si pongono come presupposto quello di considerare non solo le esigenze del mercato ma anche quelle dei lavoratori. In mostra le proposte migliori per progetti di fornitura, aree di accoglienza e di lavoro.

    Da non perdere, all’interno dei padiglioni di Workplace3.0 del Salone del Mobile 2017 la rassegna-evento “A Joyful Sense at Work“, curata da Cristiana Cutrona, fondatrice dello studio ReValue e progettista di alcuni importanti smart office in Italia. E’ proprio smart l’aggettivo utilizzato per descrivere i nuovi spazi di lavoro, in cui l’uomo diventa protagonista attivo in questo ambiente adattivo, meno rigido e più capace di riprogettarsi all’istante.

    Benessere e rapporto tecnologia-uomo saranno i temi trattati a Workplace 3.0, attraverso il progetto “Mindfulness a gravità zero” di Starpool che pone in una nuova luce la relazione tra wellness e neuroscienze nel contesto ufficio. Combinando l’esperienza di Zerobody e i sei percorsi di meditazione guidati di Nu Relax, Starpool propone uno spazio sempre più in grado di prendersi cura di chi ci lavora.