Morbido come un Muffin, comoda come una poltrona da Piero Lissoni

Si chiama Muffin, come il dolce al cioccolato, il morbido sistema modulare di sedute per il marchio Pierantonio Bonacina

da , il

    Si chiama Muffin, come il dolce al cioccolato, il morbido sistema modulare di sedute per il marchio Pierantonio Bonacina da Pero Lissoni. Una comoda poltrona con struttura interna in massello di legno e imbottitura in poliuretano espanso a densità differenziata e fibre ovattate accoppiate. Il tessuto è sfoderabile ma la cosa più eclatante del progetto Muffin è che cresce all’infinito perchè si tratta di un divano modulare e componibile per ogni tipo di spazio. La serie Muffin si presta a cambiare forma e dimensione con grande agilità. Una linea super minimalista per una forma generosa. Piero Lissoni, dopo la laurea al Politecnico di Milano, fonda nel 1986 lo Studio Lissoni Associati. Il lavoro dello studio comprende progetti di architettura, design industriale, arredamento, grafica e corporate identity.

    I progetti d’interior design curati da Piero Lissoni includono hotels, showrooms, stands fieristici, case private e barche e fanno parte delle ultime realizzazioni la ristrutturazione del Teatro Nazionale di Milano, l’architettura interna del M Studio Hotel di Singapore, le suites per l’Hotel Pierre di New York e per il Taj Palace Hotel di Mumbai , il Mamilla Hotel di Gerusalemme, la progettazione della nuova sede di Glas Italia e Matteograssi e negozi e showroom in tutto il mondo.

    Come designer, Piero Lissoni ha lavorato con i marchi più prestigiosi nel mondo come Alessi, Benetton, Boffi, Cappellini, Cassina, Flos/Antares, Fritz Hansen, Glas Italia, Kartell, Knoll International, Lema, Living Divani, Matteograssi, Poltrona Frau, Porro, Tecno e Thonet.

    Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi riconoscimenti a livello mondiale.