I nuovi modelli Aster Cucine: convivialità al primo posto

Aster Cucine festeggia i trent’anni di attività e si presenta con una duplice presentazione

da , il

    La cucina si riconferma l’ambiente di una casa dove la creazione, la sperimentazione e il buon cibo si uniscono in uno spazio dedicato alla convivialità. Nella passata edizione di Eurocucina si sono viste molte novità, in cui lo spazio per cucinare aveva annesso quello per condividere: uno spazio che ospita la simbiosi tra il cuoco e il commensale. L’azienda marchigiana Aster Cucine per celebrare i suoi 30 anni di attività e di continua evoluzione, si è presentata al Salone del Mobile con la nuova cucina Noblesse, mentre nel Fuori Salone ha presentato una linea nata in collaborazione con Enrico Coveri living.

    Noblesse una cucina elegante ed essenziale

    Noblesse è il nome scelto per rappresentare la nuova collezione dove linee eleganti e pulite si sposano in un equilibrio di proporzioni e volumi leggeri. Progettata dall’architetto Lorenzo Granocchia, la cucina esprime tutto il calore della convivialità attraverso l’armonia degli elementi di cui è composta e dei materiali in cui è realizzata. I colori neutri delle finiture si uniscono alla matericità delle superfici come il legno, di cui la cucina dispone di ben ventisei diverse essenze, alla brillantezza delle nuance laccate e opache delle ante e ad altri nuovi materiali per i piani di lavoro. L’accuratezza dei dettagli si nota soprattutto nelle maniglie, disponibili in cinque tipologie diverse. Tutte progettate e brevettate dallo stesso designer della cucina. Una delle cinque maniglie è realizzata in un particolare cemento ed è ad incasso, mentre le restanti quattro sono diverse per forma, ma tutte sono perfettamente integrate e applicate alle ante.

    Colore e design per l’ambiente cucina

    Mentre a Eurocucina veniva presentata Noblesse, una linea contemporanea ed elegante, nel Fuori Salone Aster in collaborazione con la Maison di moda Enrico Coveri, ha presentato una collezione di cucine dove la sperimentazione, la creatività ed il colore le hanno conferito una identità vivace. Le fantasie e la dinamicità del colore hanno dato vita ad una serie di proposte dall’impatto deciso e allegro. Tre le collezioni nate dalla ricerca stilistica di Francesco Martini Coveri, designer di Enrico Coveri, e da Massimo Sansavini, esperto di colore e di pittura.

    Pop Hearth si ispira all’atmosfera metropolitana di una città cosmopolita, Wild Flower riproduce un’illusione ottica che al primo sguardo presenta dei grandi fiori tropicali, guardandola in modo più approfondito il fondo azzurro si rivela un motivo zebrato; molto indicato per una cucina dedicata al mondo dei giovani. Infine nel modello Stone, vi è un utilizzo di colori scuri, come le tonalità dei grigi, che riproducono una decorazione rappresentata da sassi distesi sul letto di un ruscello.