Come scegliere il rivestimento della cucina: 7 consigli per non sbagliare

Dovete allestire una bella cucina o rimodernare quella che avete già? Scegliete con attenzione il rivestimento delle piastrelle per la cucina seguendo i nostri consigli.

da , il

    Vi state chiedendo come scegliere il rivestimento della cucina per andare sul sicuro e non pentirvi in futuro? Se siete di fronte a questa scelta non dovete assolutamente aver alcun dubbio e per esserne prive dovete ben studiare le varie soluzioni. In questo articolo vi sveliamo dei consigli per non sbagliare e guidarvi nella scelta dei rivestimenti per cucina ideali.

    Piastrelle in maiolica

    Rappresentano di sicuro la scelta migliore tra i rivestimenti per cucina perché sono molto resistenti. Come paraspruzzi sono davvero l’ideale. Sono facili da pulire, sono molto belle e ce ne sono di ogni genere, così ognuno potrà scegliere il colore e anche il disegno che preferisce di più.

    Piastrelle in gres porcellanato

    Il gres porcellanato, ottimo per i pavimenti, è una buona soluzione per la cucina, perché anche in questo caso stiamo parlando di materiale molto resistente. Inoltre, la quasi totale assenza di porosità, lo rende ideale per un ambiente come la cucina, dove i fumi e l’umidità non hanno mai fine.

    Piastrelle in gres rosso

    Sono opache e non smaltate e, ovviamente, sono rosse. In pratica, se desiderate uno stile rustico e un effetto mattoncino, queste potrebbero essere l’ideale anche se non sono le più consigliate.

    Piastrelle in mono e bi-cottura

    Se ne avete sentito parlare speriamo anche che vi abbiamo spiegato significato e differenza. Quelle in mono-cottura sono buone ma ideali per rivestire i pavimenti, mentre per le pareti, dunque anche per il paraspruzzi, è bene scegliere quelle in bicottura.

    Piastrelle in terzo e quarto fuoco

    Le piastrelle per la cucina in terzo e quarto fuoco sono tra le più rare e solitamente sono commissionate. In pratica sono quelle caratterizzate da grandi decorazioni e disegni fatti a mano e che spesso vengono associate ad altri rivestimenti, per alternare il lavoro o solo per definirlo.

    Piastrelle moderne

    Le piastrelle moderne sono ovviamente consigliate per chi ha una cucina dello stesso stile. Sono in vetro o anche in acciaio e donano un tocco molto deciso all’ambiente.

    Piastrelle in marmo

    In cucina è altamente sconsigliata la scelta delle piastrelle in marmo. Sebbene siano bellissime queste hanno un’altra porosità dunque è bene evitare di utilizzarle.