Come scegliere il portaombrelli, le idee per arredare con stile

Vi diamo alcuni consigli su come scegliere il portaombrelli, un complemento indispensabile per riporre comodamente gli accessori per la pioggia, arredando con stile la casa.

da , il

    Sapete come scegliere il portaombrelli? Abbiamo pensato ad alcune idee per arredare con stile la casa. I piccoli complementi d’arredo sono indispensabili per rendere confortevole l’abitare. Ciò vale soprattutto per gli accessori che ci aiutano a tenere tutto in ordine durante le giornate di pioggia, trasformandosi allo stesso tempo in elementi di design che catturano l’attenzione e rendono più interessante l’ingresso.

    L’importanza delle dimensioni del portaombrelli

    Le dimensioni del portaombrelli sono un aspetto fondamentale nella scelta, prioritario persino rispetto all’estetica. Il numero degli abitanti e l’abitudine frequente di avere ospiti a casa, sono criteri che aiutano a valutare il modello giusto. Si opti, dunque, per una tipologia molto capiente se la famiglia è grande o si hanno tanti amici, più piccola nel caso di una coppia o un single. Inoltre, le versioni salvaspazio sono le migliori per le case dalla metratura ridotta.

    Portaombrelli in stile moderno

    Quando ci si appresta a individuare i complementi perfetti, è importante coordinarli al resto della casa seguendo lo stesso stile. Se amate le soluzioni originali e di design, caratterizzate da colorazioni intense, la scelta non può che cadere sui portaombrelli moderni che reinventano in forme nuove questo classico dell’arredamento. B-Line, ad esempio, realizza il modello Aki, in polietilene stampato in rotazionale, declinato in rosa acceso, azzurro, verde pastello, bianco e grigio.

    Portaombrelli in stile provenzale

    I portaombrelli in stile provenzale rappresentano una meravigliosa alternativa per chi ama le tinte pastello e le decorazioni più romantiche. Le trame floreali sono fra le più comuni per questo tipo di arredamento, ma potete collocare vicino alla porta d’ingresso, anche modelli dalla superficie rigata, ideali per evocare il mood tipico della Provenza.

    L’eleganza dei portaombrelli in legno

    Il legno è il materiale in assoluto protagonista dell’arredamento della casa. Il suo fascino intramontabile si esprime anche attraverso piccoli complementi d’arredo come, appunto, i portaombrelli. E’ utilizzato soprattutto per le proposte più classiche. Ne rappresenta uno splendido esempio il modello firmato Artek, disegnato nel 1936 dall’architetto finlandese Alvar Aalto. Si tratta di un portaombrelli in legno di betulla naturale, con fondo in ottone.

    Il fascino senza tempo dei portaombrelli in ferro battuto

    Una soluzione d’arredo che raccoglie sempre molti consensi è il portaombrelli in ferro battuto. Questo modello molto apprezzato è proposto anche da Euro-Fer, con ripiano inferiore dalla forma leggermente concava e coppia di anelli congiunti mediante elementi verticali ricurvi. Il design è classico ma la bellezza è davvero intramontabile.

    Portaombrelli in ceramica per la casa classica

    Chi è alla ricerca di una soluzione elegante e raffinata, sarà soddisfatto dei portaombrelli in ceramica. La versione proposta da Marioni, è caratterizzata da festoni smaltati che portano alla mente gli stilemi dell’arte classica. Si tratta di un modello alto 55 cm, appartenente alla collezione Zeus.

    Il design originale dei portaombrelli in vetro

    Amate le creazioni semplici ed essenziali? I portaombrelli in vetro uniscono stile e praticità attraverso un design generalmente minimale e di grande pulizia estetica. Attraverso questi dettami stilistici, nascono soluzioni come 0511, la tipologia prodotta da Schönbuch disegnata da Enrico Tonucci.

    Stile country con i portaombrelli Thun

    Tutti gli appassionati del country design, troveranno sicuramente la soluzione ideale nei portaombrelli Thun, i modelli in ceramica decorata dalla bellezza unica. La forma è solitamente cilindrica e l’estetica particolarmente raffinata, caratterizzata da una grande cura per il dettaglio. Entrambi questi aspetti concorrono a rendere gli accessori dell’azienda, ideali per l’arredamento della zona ingresso, accogliendo gli accessori per la pioggia e salvaguardando con stile la pulizia del resto della casa.

    Portaombrelli Guzzini colorati

    Chi ama lo stile moderno e vuole aggiungere un tocco di colore alla casa, può contare sui portaombrelli Guzzini della linea Nuvola, disponibili in differenti cromie. Si tratta di una tipologia realizzata completamente in materiale plastico, capace di assolvere allo stesso tempo a due funzioni. Da un lato può essere adoperato come vaso ma nelle giornate piovose e invernali, risponde perfettamente all’esigenza di riporre comodamente gli ombrelli, evitando che possano sporcare il pavimento.

    Ispirazione retrò con i portaombrelli Ikea

    Tra le proposte più gettonate per arricchire la casa con i complementi d’arredo, ci sono i portaombrelli Ikea, caratterizzati da un’ispirazione chiaramente retrò. La struttura minimal e la morfologia dei piedi con estremità ricurva, li rende ideali per una sistemazione all’interno di abitazioni dallo stile classico, con molti elementi decorati o in ferro battuto. Il costo contenuto, inoltre, permette di assecondare i propri gusti senza spendere grosse cifre.