Come arredare la sala da pranzo in stile vintage: idee e consigli per chi ama lo stile retrò

Il vintage fa tendenza. Ormai se ne sente sempre più parlare, sia nel campo della moda che dell'arredamento. Ecco allora qualche consiglio per una sala da pranzo dal fascino retrò.

da , il

    Di seguito troverete alcuni consigli su come arredare la sala da pranzo in stile vintage. Per mobili in stile vintage si intende tutti quei pezzi d’arredamento che hanno più di venti anni, riferendosi quindi anche a epoche molto diverse fra loro. Se volete arredare la sala da pranzo in stile vintage il consiglio è quello di concentrarsi su un periodo ben preciso, per evitare di mischiare troppi stili e ottenere un effetto caos. Ecco allora idee e consigli per chi ama lo stile retrò.

    Vintage: una parola che è tornata di moda negli ultimi tempi sia nel campo della moda che in quello dell’arredamento per la casa. Chi di voi non si è imbattituto in quei caotici mercatini dell’usato e dell’antiquariato, pieni di oggetti, accessori e complementi dall’aspetto vissuto, a volte anche bizzarro? Proprio lì potreste trovare le sedie giuste per il tavolo da pranzo, la credenza della nonna che sembrava ormai perduta, quella poltrona vintage che avete sempre sognato.

    Certo, anche i brand famosi nel campo dell’arredamento hanno preso ispirazione dal mondo del passato riproducendo mobili e complementi dal gusto retrò con tutta la funzionalità e qualità di un prodotto contemporaneo. Le superfici in legno assumono un aspetto piacevolmente vissuto, i colori sono deliziosamente sbiaditi e usurati dal tempo, i tavoli da pranzo riproducono le linee e il design dei mitici anni passati.

    Per arredare la sala da pranzo in stile vintage da non dimenticare il tipo di illuminazione. Le applique con paralume in tessuto e i lampadari a gocce di cristallo rievocheranno le atmosfere dei salotti buoni della nonna. Nei contesti anni ’70 faranno invece la loro comparsa lampade design giocate sui volumi.

    Ma il vero protagonista della sala da pranzo è il tavolo. Negli anni ’60 andavano tirati a lucido nella splendente formica, allora tanto di moda. Per attualizzarli un po’ accostateli a sedie di design di stampo minimalista, l’effetto contrasto sarà sorprendente. Se invece amate i contesti retrò d’ispirazione shabby chic scegliete sedie e tavoli in legno, attualizzandoli con colori pastello dalle tonalità diverse. Una bella credenza non può mancare nel contesto vintage e tornerà utile per riporre cristalleria e oggettistica in porcellana.