Siete amanti del parquet: consigli su come scegliere il senso di posa

Per chi è un grande amante del parquet per il pavimento della propria casa, ecco dei consigli su come scegliere il senso di posa.

Uno dei punti fondamentali della propria casa è il pavimento, una scelta spesso difficile e sempre estremamente costosa. Forse anche per i neofiti del settore e dell’argomento, il pavimento più famoso e anche quello più ambito rimane sicuramente il parquet. Riconosciuto come caloroso, bello elegante e moderno, il parquet rimane anche uno delle pavimentazioni più costose, fragili e impegnative. Un sinonimo di lusso che sta un po’ scomparendo dalle case sostituito da dei falsi e dei simili che imitano la bellezza del legno, le sua caratteristiche e sfumature. Tra le tante complessità del parquet ce sicuramente il senso di posa, in cui è davvero facile sbagliare.

Con alcuni semplici consigli, sarà più facile capire il senso di posa adatto alla nostra stanza e fare così meno errori. Scegliere un parquet sarà più facile e non resisteremo ad avere gli ambienti della nostra casa con una pavimentazione del genere, dove anche solo il suono caloroso dei passi, fa parte delle sue tante splendide caratteristiche. Chi ama il parquet lo sa, diventa un elemento imprescindibile della casa, un aiutante fondamentale nel design, funzionale, bello e elegante come pochi. Ecco perché è assolutamente necessario avere qualche dritta per capirne il senso di posa preciso e perfetto.

Il senso di posa del parquet

Il senso di posa ha anzitutto un inizio preciso, cioè i pavimenti a listone, con direzione longilinea predominante, che ci dà l’idea estetica di un senso da seguire. Importante partire dalle stanze più ampie e principali, far “funzionare” quelle è un ottimo punto di partenza, per posare il pavimento al meglio in tutta la casa. Il senso di posa può essere orientato verso la porta di ingresso ma questo non è sempre un elemento decisivo. Ovviamente ogni piano avrà il suo senso di posa in base alle proprie caratteristiche.

Ecco come scegliere il giusto senso di posa, per gli amanti del parquet
L’accurata posa di un parquet (designmag.it)

Il primo passaggio consiste nel considerare la forma della stanza, se è regolare o irregolare, allungata o quadrata. La direzione prevalente dell’arredamento, in salotto la fa di solito, ad esempio la televisione e il divano. Anche dove sono le aperture e le finestre è importante. Ad esempio una stanza più lunga che larga, la posa migliore sarebbe perpendicolare al lato lungo, per dare un senso di maggiore compattezza. In una cucina invece, sarebbe meglio disporre il pavimento, parallelo all’arredamento, nelle camere da letto, il parquet potrebbe essere posto nel senso perpendicolare rispetto al letto stesso. Queste ovviamente sono solo spunti e linee guida.

Spesso si consiglia anche di posare il proprio parquet seguendo la direzione della luce che entra dalle proprie finestre. Si segue l’apertura principale, in modo di dare un senso di spazio e luce. Se si ha un bel Parquet le sue caratteristiche verranno comunque esaltate senza bisogno di seguire la direzione della luce per la sua posa. Sicuramente quello da escludere è quella di mettere i listoni del parquet in obliquo rispetto alla stanza, crea solo confusione e sembra limitare gli spazi.

Impostazioni privacy