Si può installare una tettoia in condominio? La risposta inaspettata

Installare una tettoia in un condominio è sempre consentito? Ecco la risposta sulla normativa per la realizzazione di questa opera.

Quando si parla di regolamenti di condominio, non sempre tutto è chiaro. Molte regole e normative sono difficili da conoscere e spesso prima di fare qualsiasi cosa è sempre meglio informarsi. Nei condomini si ha sempre a che fare con il proprietario dell’immobile e con le parti in comune dell’edificio. Ogni tipo di lavoro e intervento è quindi sempre condizionato da diversi fattori. A differenza della casa singola in un condominio non bisogna solo confrontarsi con la burocrazia e le normative statali.

Ci sono regole e leggi specifiche da prendere in considerazione e da rispettare. Chi ha a disposizione un terrazzo gli sarà quindi capitato di avere magari la necessità di creare una tettoia. Anch’essa, quindi, ha delle regole precise che vanno valutate prima della sua installazione. Il dubbio è sempre quello un’opera di questo tipo necessità di un’autorizzazione condominiale? La realizzazione della tettoia non richiede, di norma, il permesso del condominio. Gli altri condomini non possono porre limiti e vincoli alla proprietà esclusiva privata, il proprietario dell’appartamento può iniziare tranquillamente la realizzazione del manufatto.

Il proprietario che intende avviare un’opera di questo tipo è tenuto solo a comunicare la data dell’avvio dei lavori all’amministrazione. Non è necessario attendere il consenso dell’assemblea. Ci sono però dei vincoli e delle regole che il proprietario dell’appartamento deve rispettare. In primo luogo, non deve modificare il “profilo” dell’edificio in modo tale da pregiudicarne il decoro architettonico e non deve compromettere la stabilità dell’immobile.

Installare una tettoia in condominio

I requisiti sono solo gli unici due ostacoli che il proprietario dell’appartamento deve affrontare. La tettoia rimane un’opera del tutto fattibile senza la necessità di troppi permessi. Un elemento aggiuntivo in un condominio ha praticamente le stesse normative di una casa singola. Nel caso in cui entrambi questi requisiti siano rispettati, il condomino non ha bisogno di autorizzazione condominiale. Qualora il regolamento di condominio stabilisca la necessità di previa autorizzazione non potrebbe essere negata.

Tettoia in un condominio, è possibile farla senza problemi.
Tettoia in un condominio, ecco i requisiti da rispettare – designmag.it

Una volta assicurati di rispettare i due requisiti non ci saranno problemi a realizzare una tettoia. Bisogna però fare sempre molta attenzione. Anche se la normativa lo consente è sempre meglio essere certi che l’assemblea dia il permesso. Così facendo si evitano dei futuri inconvenienti. Uno dei requisiti ha una parte molto soggettiva, (“pregiudicare il decoro architettonico”) non facile da valutare. Se avviamo i lavori dopo aver anche ottenuto il consenso dell’assemblea condominiale non rischieremo di incappare in qualche fastidiosa denuncia.

Impostazioni privacy