Se non ho la tv in casa perché devo pagare il canone Rai? Trovato il trucchetto

Se non ho la tv in casa perché devo pagare il canone Rai? Questa è una domanda che si pongono tutti: trovato il trucchetto che ti svolterà la vita

Il Canone Rai è, da sempre, qualcosa che mette confusione: va pagato oppure no? Iniziamo col dire che è dovuto da chiunque possieda una televisione. Anche se non segui i programmi e non guardi la prima rete, questa spesa spetta anche a te. Lo trovi ingiusto? Sappi che c’è qualche escamotage che potrebbe fare proprio al caso tuo.

L’esenzione del Canone Rai, in primo luogo, non è automatica come si può pensare: infatti si ha tempo fino al 31 gennaio per chi non ha una televisione, ed inviare un modulo di autocertificazione all’Agenzia delle Entrate tramite il quale si può chiedere l’esonero dal pagamento del canone. Ma chi è che non ha una tv in casa? Insomma, la realtà è che al momento tutti hanno almeno un piccolo schermo nella propria abitazione.

Canone Rai: il trucchetto per non pagarlo più

Proprio per questa ragione, dal 2016 è in vigore la “presunzione di possesso della televisione“, nel caso ci sia un’utenza elettrica ad uso domestico residente. Sempre per questa ragione, nei casi piuttosto rari in cui qualcuno non ha una televisione in casa pur avendo un’utenza per la fornitura di energia elettrica, è importante compilare l’autocertificazione sostitutiva di non detenzione di un apparecchio televisivo.

Canone Rai, il trucchetto
E’ veramente possibile non pagare il canone? – designmag.it

Hanno la possibilità, dunque, di non pagare il canone Rai tutti quelli che: non hanno una televisione, ce l’hanno ma hanno fatto la richiesta di suggellamento, oppure all’interno della famiglia anagrafica hanno qualcuno che già paga il Canone Rai al loro posto.

In tutti questi casi, le persone che rientrano in queste categorie hanno la possibilità per poter presentare la dichiarazione, nella quale si ha la possibilità di indicare che non si è in possesso di un apparecchio tv.

Come presentare la dichiarazione? Lo si può fare tramite una applicazione web che trovate sul sito di Agenzia delle Entrate, potete presentarla in forma cartacea spedendo il documento all’Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV Casella Postale 22 – 10121 Torino (TO) con la copia del documento di identità, oppure tramite posta elettronica certificata (in questo caso, è fondamentale la firma digitale). Insomma adesso conoscete tutte le possibilità. Rientrate in una di queste oppure dovrete continuare a pagare il canone Rai anche voi?

Impostazioni privacy