Scarichi di casa, cosa devi assolutamente evitare di gettarci per prevenirne l’otturazione

Non devi buttare alcune cose negli scarichi di casa, altrimenti potresti otturarli e creare un grosso danno: fai attenzione.

Molte persone passano molto tempo a controllare la propria abitazione. Si accertano che non ci sia nulla che non vada, così da sistemare quei piccoli problemi che si verificano ogni tanto. Magari qualche mobile non funziona come dovrebbe, oppure un elettrodomestico ha bisogno di una revisione. Non è mai senza problemi la propria casa, ecco perché bisogna intervenire e dare una occhiata nei dintorni.

Tuttavia c’è sempre il rischio di causare qualche piccolo inconveniente, che purtroppo non viene considerato così tanto. E se riguarda le tubature di casa, in particolar modo gli scarichi, potrebbe essere un problema. Succede perché si gettano delle cose sbagliate e che, anche se non sembra, possono otturarle in poco tempo. Non è una bella situazione per nessuna ragione al mondo: bisogna intervenire quanto prima. Che cosa non bisogna gettare nelle tubature, e come si può risolvere in caso di errore?

Scarichi di casa, non gettare queste cose o te ne pentirai: lo fanno tutti

Innanzitutto è bene tenere a mente che alcune cose, che siano prodotti alimentari od oggetti vari, non devono essere gettati negli scarichi di casa. Ci stiamo riferendo al grasso, l’olio, ai fondi di caffè, ai pezzettini di carne, ai gusci d’uovo o ai cibi ricchi d’amido. Non mancano nemmeno le bucce, i noccioli e i piccoli adesivi. Perfino i residui di gomma, le vernici o le pitture potrebbero otturare lo scarico di casa. Ci sarebbero tante altre cose da non gettare, e questi sono soltanto degli esempi.

Cosa non gettare negli scarichi di casa
Potresti otturare le tubature: fai molta attenzione – Designmag.it

Il discorso è uguale anche per il tritarifiuti. Non bisogna macinare più di una tazza di rifiuti alimentari per volta, altrimenti si rischia di bloccarlo e di non farlo funzionare. Un modo veloce per evitare questo sarebbe quello di preparare una soluzione in parti uguali di acqua e aceto. Poi andrà congelata in una vaschetta per cubetti di ghiaccio, così da raschiare l’accumulo di rifiuti e mantenere il tritarifiuti profumato.

Per quanto riguarda lo scarico, invece, c’è un’altra soluzione da tenere a mente. Basta far scorrere l’acqua calda dopo ogni utilizzo, così da mantenere la tubatura pulita in pratica. Comunque sia una prevenzione generale dei tubi non è mai una perdita di tempo, anche perché non potremmo sapere fin da subito quando si otturerà. Controllarla in maniera periodica ci aiuterà a capire in che modo intervenire.

Impostazioni privacy