Salon Art + Design 2022: gli highlights e le novità

Diamo uno sguardo alle novità presentate al Salon Art + Design 2022, la principale fiera di design da collezione di New York

ateliers courbet Salon Art + Design

Allestimento Ateliers courbet. Foto Salon Art + Design

Ecco cosa ci è piaciuto al Salon Art + Design 2022, l’undicesima edizione dell’attesissima fiera del design da collezione che ha riunito 52 espositori provenienti da tutto il mondo con una gamma di pezzi unici esclusivi e in edizione limitata.

Dal 10 al 14 novembre si è tenuta a Park Avenue Armory di Manhattan, l’undicesima edizione del Salon Art + Design 2022, la fiera che attrae creativi e collezionisti provenienti da tutto il mondo. Tra le tantissime opere esposte, ecco cosa ci ha colpito maggiormente

Le opere creative al Salon Art + Design 2022

il mobile di Jean-Luc Le Mounier
Vers Le Large di Jean-Luc Le Mounier | Foto Maison Gerard

Diretta da Benoist Drut, l’influente galleria d’arte e design di New York Maison Gerard ha presentato il lavoro di una coppia di artigiani: Antonio Pio Saracino e Jean-Luc Le Mounier. Il maestro ebanista Le Mounier ha esposto il suo mobile Vers Le Large, ispirato a un molo, oltre a uno specchio e un tavolo intitolato Moon, della serie Hamada.

mobili in pietra novità al Salon Art + Design
Opere di Antonio Pio Saracino | Foto Maison Gerard

Mentre l’architetto italiano Antonio Pio Saracino ha creato una poltrona in travertino dal design asimmetrico, una consolle rivestita in marmo, applique, tavoli e un lampadario verde composto da mille pezzi di vetro.

Ricordiamo che Saracino ha ricevuto due American Architecture Awards dal Chicago Museum of Architecture. Ed è stato riconosciuto come uno dei Top Ten Italian Architects da New Italian Blood. Il suo lavoro è conservato nelle collezioni permanenti del Centre Pompidou di Parigi e al LACMA di Los Angeles. Ma anche al Brooklyn Museum e al Museum of Art and Design di New York oltre che al MAAS di Sydney.

Mobile Giò di Achille Salvagni
Mobile Giò di Achille Salvagni | Foto Maison Gerard

Presso lo stand hanno trovato posto anche i lavori di Achille Salvagni che debutta in Madison Avenue con l’Achille Salvagni Atelier. In particolare, ha esposto una selezione di opere in edizione limitata oltre a Giò. Si tratta di un mobile a due ante con piano a specchio e gambe in bronzo patinato ispirato all’opera del designer italiano Gio Ponti.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.