Questi 5 alimenti che tutti abbiamo in dispensa vanno buttati via subito: vai a controllare

Nella dispensa ognuno di noi ha sicuramente tanti cibi conservati ma fai attenzione a questi cinque. Controlla bene la lista!

Quando si va a fare la spesa si comprano sia prodotti a lunga conservazione e sia prodotti che devono essere consumati in breve tempo e conservati esclusivamente in frigorifero. Bisogna fare attenzione però a ciò che abbiamo in dispensa, perché può capitare di dimenticare che certi cibi comunque scadono e non possono stare per troppo tempo oltre la data di scadenza nella nostra dispensa.

Il motivo? Potremmo mangiarli senza controllare prima la data di scadenza e questo potrebbe essere anche rischioso per la nostra salute. Vediamo nello specifico quali sono questi alimenti che sicuramente abbiamo tutti ma al quale non prestiamo mai la giusta attenzione.

Cibi che in dispensa potresti dover buttare per la tua salute

Iniziamo la nostra lista con spezie e condimenti.  Una volta scadute le spezie perdono il loro sapore e aroma. Ciò di solito accade dopo un anno. La regola generale comunque è che se per ottenere lo stesso sapore devi usarne di più e non hanno un odore così forte, è ora di buttare quelle spezie.

Fai attenzione a questi alimenti
Molto spesso i cibi a lunga conservazione perdono il loro sapore dopo la scadenza e possono anche farci male-Designmag.it

Passiamo al secondo alimento: l’olio. Lui è essenziale in cucina per qualsiasi preparazione. Tuttavia, gli oli come l’oliva e l’olio vegetale diventano torbidi e viscosi con l’età. Dopo sei-dodici mesi, il loro sapore si spegne. Ecco perché dovresti sostituire gli oli da cucina almeno una volta all’anno.

Andiamo avanti poi con il caffè. Certo, il caffè non ‘scade’ ma si degrada.  Va a perdere la sua freschezza e i suoi sapori vibranti col passare del tempo. Non consumare i chicchi di caffè dopo un anno se sono confezionati con sigillo e solo tre o quattro mesi se sono aperti. Per il caffè macinato il tempo è ancora minore.

Chi non ha in dispensa i cereali? I cereali possono essere una colazione facile e veloce per chi ha bisogno di uscire di fretta. Sfortunatamente, quelle scatole possono andare a male abbastanza velocemente. I cereali secchi possono diventare stantii in due o tre mesi. Noterai che perderanno la loro croccantezza e avranno un sapore sgradevole.

Concludiamo con la farina. La farina è tra gli alimenti base in cucina insieme a burro, uova, sale e zucchero. Tuttavia, proprio come molti dei prodotti da forno, anche la farina scade. La farina di frumento rimane fresca solo per tre-sei mesi. Dopodiché perde sapore e le tue torte non verranno più bene.

Controlla quindi regolarmente gli alimenti che hai in dispensa e la loro scadenza!

Impostazioni privacy