Ogni quanto tempo vanno lavate le tende? In pochi lo sanno e si riempiono di sporcizia e batteri

Le tende sono un importante elemento d’arredo, quindi è fondamentale tenerle pulite: come e quando bisogna lavarle?

Le tende non solo arredano le nostre case, ma svolgono anche un ruolo importante nel filtrare la luce e nel garantire la privacy. Per questo è importante mantenerle pulite, lavandole regolarmente. Esistono due modi principali per lavare le tende in casa: a mano o in lavatrice. In entrambi i casi si consiglia di utilizzare basse temperature o addirittura acqua fredda allo scopo di non rovinare il tessuto o farlo restringere.

Il lavaggio a mano è consigliato per le tende leggere e delicate, soprattutto per quelle traforate che potrebbero strapparsi durante il ciclo di centrifuga. Si tratta però di un approccio consigliabile solo con tende poco sporche. Per le tende della cucina è sempre meglio optare per un energico lavaggio in lavatrice.

Ogni quanto si devono lavare le tende?

Anche per il lavaggio in lavatrice sarà necessario optare per temperature non troppo alte a meno che le tende non siano davvero sporche e si consiglia di non usare troppo ammorbidente che, se non risciacquato in maniera adeguata, favorisce l’attaccamento della polvere. Per migliorare l’efficacia del lavaggio si consiglia di lavare le tende sempre da sole, evitando di sovraccaricare la lavatrice. La frequenza con cui lavare le tende dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di tessuto, l’ambiente in cui si trovano e la presenza di animali domestici.

ogni quanto lavare le tende
Le tende pesanti vanno lavate da sole – designmag.it

In generale, si consiglia di lavare le tende:

  • Una volta al mese per le tende in cucina, dove tendono a sporcarsi più facilmente a causa di schizzi di grasso e fumo
  • Ogni due o tre mesi per le tende in soggiorno e nelle camere da letto
  • Due volte all’anno per le tende in stanze poco utilizzate, come la camera degli ospiti o lo studio.

Ovviamente i lavaggi dovranno essere più frequenti nelle case in cui vivono fumatori, allo scopo di non far ingiallire le tende e soprattutto non farle impregnare di cattivo odore.

Per quanto riguarda l’asciugatura delle tende si consiglia di far asciugare le tende al sole anziché in asciugatrice, per evitare di doverle successivamente stirare. Se le tende sono particolarmente pesanti, come nel caso di quelle oscuranti, si consiglia di farle asciugare nelle giornate calde e ventose, per evitare che l’acqua, impiegando troppo tempo a evaporare, produca un fastidioso e permanente odore di umido.

Impostazioni privacy