Niente documenti e a costo zero: come difendere casa con delle telecamere gratis

Esiste un metodo casalingo per tenere sotto controllo la propria casa senza spendere ingenti somme nell’acquisto di telecamere.

Siamo nell’era del progresso tecnologico, ma spesso tendiamo a sottovalutare i dispositivi che abbiamo nelle nostre case. Ad oggi il fenomeno del consumismo ci porta all’acquisto di più apparecchi elettronici, ognuno con la propria funzionalità specifica, ma talvolta, non così utili di quanto si possa immaginare. In questo caso parliamo delle telecamere di sicurezza personali, quelle che solitamente vengono posizionate all’interno della casa o nel cortile. Sebbene siano estremamente utili e funzionali per tenere al sicuro la propria casa dai furti, vi è un metodo totalmente gratuito per riprodurre questi apparecchi.

Natale è appena concluso e qualcuno avrà ricevuto un nuovo smartphone sotto l’albero; ma per quale motivo sbarazzarsi del vecchio telefono se ancora funzionante? Prima di pensare di venderlo o di regalarlo, è possibile valutare l’idea di farlo diventare una vera e propria telecamera personale.

Trasforma il vecchio smartphone in una telecamera di sicurezza a costo zero

Vi sono diversi motivi per cui può risultare importante tenere una fotocamera di sicurezza in casa, altrettanti per rinunciare all’impresa, quali l’impegno nell’ installazione, nonché l’eventuale documentazione o intervento di un tecnico. Insomma, utilizzare un vecchio smartphone sembra essere la soluzione ideale per garantire sicurezza con il minimo sforzo. Non a caso, esistono diverse app sia per Android che iOS, pronte a soddisfare questo tipo di richiesta.

Telecamera di sicurezza smartphone
Le app per smartphone permettono di trasformare lo smartphone in una telecamera di sicurezza – designmag.it

Negli store c’è una vasta scelta di app, moltissime di queste davvero complete, che attribuiscono al vecchio smartphone tutte le peculiarità di una fotocamera, nonché videocamera di sicurezza. Una tra queste è Alfred, l’app gratuita e scaricabile da qualsiasi dispositivo che permette la connessione tra i due smartphone anche se di diversi sistemi. Tra le varie funzionalità, questo programma permette lo streaming locale, lo streaming cloud, la registrazione e l’archiviazione di filmati in locale o in remoto, il rilevamento del movimento e gli avvisi.

Una volta installata, Alfred sarà in grado di monitorare lo stato abitativo sia interno che esterno (nei limiti della normativa vigente sulla privacy). La peculiarità di questa tipologia di app è la possibilità di collegare il telefono con quello personale per avere una visualizzazione in diretta. Non a caso, si tratta di un sistema che può andare a sostituire anche i classici baby monitor.

Per montare o posizionare la fotocamera, può tornare utile un piccolo treppiede per smartphone o un supporto per auto a ventosa. Nel caso si voglia ampliare il campo visivo, si può tenere in considerazione l’acquisto di un obiettivo grandangolare per il tuo telefono: sul web sono abbastanza economici. Infine, considerato il consumo energetico, è consigliato posizionare il telefono in un luogo vicino alla presa corrente.

Impostazioni privacy