Muffa nel frigorifero: perché si è formata e come debellarla per sempre

Hai trovato della muffa nel frigorifero? Ecco il motivo per cui si è formata e come poterla debellare per sempre: semplicissimo!

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici più importanti presenti in una casa. Non esiste abitazione, in alcuna parte del mondo, all’interno della quale non vi sia quest’ultimo. Necessario ed indispensabile per poter conservare al meglio gli alimenti, evitando una proliferazione batterica che potrebbe portare ad un’infezione e una conseguente morte di colui che mangia quel determinato pasto.

Ma, spesse volte, all’interno del nostro amato frigorifero tende a formarsi la muffa. Vediamo insieme, di seguito, in che modo possiamo eliminare quest’ultima e soprattutto il motivo per cui si forma: sarà semplicissimo ed efficace e non avrete più problemi. Pronti?

Elimina per sempre la muffa nel frigorifero: metodo semplice ed efficace

Come abbiamo già annunciato in precedenza e come tutti già sanno, il frigorifero è uno degli elettrodomestici fondamentali presenti nella nostra casa.  Quell’elettrodomestico che non può essere spento neanche un attimo, soprattutto se al suo interno vi è il cibo da conservare. A tal proposito, quando c’è stato il caro energetico, tantissime persone hanno cercato di dimezzare i costi della bolletta spegnendo quest’ultimo: da evitare assolutamente!

Detto ciò passiamo poi ad uno dei problemi più comuni, ed anche più pericolosi e fastidiosi, che riguardano il frigorifero: la presenza di muffa. Perché si forma? E soprattutto, come evitarla prima che inizi ad ‘intaccare’ tutti gli alimenti al suo interno?

metodi eliminare muffa frigorifero
I metodi per eliminare la muffa dal frigorifero (Designmag.it)

La prima cosa da sapere è che la muffa è un fungo che tende a proliferare quando vi è un ambiente umido. Questo ambiente umido, per quanto concerne il frigorifero, si può ottenere quando caldo e freddo si incontrano. In che modo? Quando apriamo molto spesso il nostro frigorifero: in quel momento il calore esterno al frigo (cioè quello presente in casa) ed il freddo interno, si incontrano andando a formare un ambiente per nulla asciutto, ma umido e possono dar vita alla muffa.

Per eliminarla avremo bisogno dei seguenti prodotti:

  • aceto bianco
  • candeggina
  • acqua
  • bicarbonato di sodio
  • panni in microfibra

Tranquilli, non devono essere uniti tutti insieme e creare una pozione chimica, al contrario ognuno di essi ha una funzione diversa e viene utilizzata per diverse parti del frigo. Se vediamo il frigo con qualche macchiolina di muffa, dobbiamo per prima cosa eliminare tutti gli scomparti interni, lavandoli da parte, nel lavandino con detergente ed acqua corrente, e lasciarli ad asciugare. Mettiamo poi l’aceto bianco (assoluto, senza diluirlo con acqua) in uno spruzzino ed iniziamo a nebulizzarlo all’interno del frigo, per la precisione sulle pareti. A questo punto, dopo aver aspettato qualche minuto che faccia effetto, non ci resta che tirarlo via con un panno in microfibra.

Se la muffa si è poi annidata anche nella molla della guarnizione, in quel caso è bene diluire un bicchierino di candeggina con un litro di acqua e lavare quest’ultima con il composto appena creato. Infine, dopo aver lasciato il frigo pulito come non mai, dobbiamo mettere al suo interno una ciotolina con dentro del bicarbonato di sodio: solo così riusciremo a contrastare i cattivi odori. Rimontare i pezzi interni et voilà: sarà perfetto e senza muffa!

Impostazioni privacy