Muffa in casa, non immagini gli effetti sulla salute: le conseguenze di questo “veleno” silenzioso

Se ti sei reso conto di avere della muffa in casa te ne devi liberare subito: ecco le gravi conseguenze che può apportare alla salute.

Alle volte fortunatamente il nostro sguardo cade in alcuni angoli della casa che di solito non teniamo mai in considerazione e ciò ci permette di poter vedere un problema che affligge la maggior parte delle abitazioni, ossia quello della muffa.

La muffa infatti è un fungo che tende ad annidarsi nelle zone più nascoste di una casa, come per esempio negli angoli oppure dietro agli armadi, e di conseguenza identificarla non è nemmeno così tanto semplice. La muffa a livello scientifico è un fungo di piccolissime dimensioni che produce delle particelle chiamate spore che si disperdono nell’aria e che permettono al fungo stesso di poter sopravvivere e diffondersi nell’ambiente circostante. In questo modo se non ci si libera di tale problema si rischierà di ritrovarsi la muffa in diverse parti della casa, con un conseguente peggioramento del proprio stato di salute, visto che avere la muffa negli ambienti in cui si soggiornano normalmente causa problemi respiratori e non solo.

Ecco i problemi che causa la muffa: quello che devi sapere

La muffa trova terreno fertile in ambienti particolarmente umidi, poco o per nulla illuminati e in cui non vi sia un grande ricircolo d’aria. Proprio per questa ragione è molto facile che si sviluppi dietro a dei grandi mobili e che si diffonda poi da lì. A livello visivo la muffa è formata da delle chiazze che possono assumere delle colorazioni dal verdastro al grigiastro, ma anche al nero, e quindi anche a livello visivo non sono certo un piacere.

Muffa in casa
La muffa può causare anche gravi problemi di respirazione – designmag.it

Come anticipato, però, il problema principale legato alla presenza della muffa è il fatto che causi dei problemi di salute, visto che inalare durante la respirazione queste particelle e le sue spore non fa bene al nostro organismo. Infatti può portare dei problemi respiratori e anche dei danni all’apparato respiratorio stesso. Innanzitutto respirare la muffa può causare delle allergie respiratorie visto che le spore possono scatenare delle reazioni allergiche e possono causare quindi tosse, raffreddore e congiuntivite.

La rinite allergica può portare a dei conseguenti mal di testa e a una sensazione di stanchezza e spossatezza non indifferente. Inoltre la muffa può causare anche l’insorgenza dell’asma che si manifesta come problema nella respirazione che può portare addirittura a una sensazione di soffocamento. Infine, tra le altre varie cose può causare anche congiuntivite, irruzioni cutanee e dermatiti, associate al prurito e anche vertigini e mal di testa. Per cui è meglio liberarsi subito di questo problema per evitare di avere problemi di salute.

Impostazioni privacy