Materiali, apertura e tipologia: come scegliere la pattumiera giusta in cucina, igiene e funzionalità

Scegliere la pattumiera giusta non è un gioco da ragazzi bisogna infatti considerare materiali, apertura e tipologia. Ecco una guida che può aiutarti.

La pattumiera è uno di quegli oggetti indispensabili che non può mancare in ogni cucina che si rispetti. In commercio ne esistono di diversi tipi, come fare a scegliere?

La pattumiera è il must have di ogni cucina, molte persone utilizzano questo articolo anche in bagno. Ma di sicuro in cucina non può mancare. Oggi abbiamo deciso di raccogliere un po’ di informazioni su questo oggetto indispensabile, tenendo conto dei materiali, della tipologia di apertura e di altre caratteristiche che possono permetterti di scegliere la pattumiera più adatta alle tue esigenze.

La pattumiera giusta: ecco come scegliere

La pattumiera è uno di quegli oggetti che non può mancare in casa e in particolar modo in cucina. Alcuni preferiscono nascondere la pattumiera perché non la trovano particolarmente estetica, tuttavia non sempre è possibile inserirla nel mobile (sotto al lavello) per ragioni di spazio.

La pattumiera è uno di quegli oggetti indispensabili
La pattumiera in cucina – DesignMag.it

Quando lo spazio sotto al lavello lo permette la soluzione ideale è la pattumiera a scomparsa. Si tratta di un secchio installato su dei binari in acciaio, che escono con l’apertura dell’anta e rientrano con la chiusura. Il sacchetto è facile da estrarre e rende il tutto particolarmente igienico.

Un’altra idea di pattumiera da cucina particolarmente apprezzata da chi non ha spazio nel mobile posizionato sotto al lavello è il secchio con il pedale. In realtà, si può inserire sia sotto al lavello che lasciata fuori dal mobile. Alcune soluzioni disponibili in commercio sono realizzate con materiali e design niente male.

Diverso è il discorso quando si parla di pattumiera da esterno, perché il materiale deve essere in grado di resistere alle intemperie e agli agenti atmosferici. La soluzione ideale in questi casi è una pattumiera in plastica resistente.

Per fare la raccolta differenziata può essere complicato trovare un spazio ad ho che si in grado di accogliere i vari secchi. In questo caso è utile trovare una soluzione intelligente come le pattumiere che accolgono più scomparti. Così nello stesso spazio ci sarà più di un sacchetto. Per risparmiare sullo spazio e sfruttare l’altezza è preferibile optare per la pattumiera impilata.

Non bisogna dimenticare i cd rifiuti speciali, come l’olio esausto o i medicinali. In commercio esistono le migliori soluzioni anche per questo “problema” con pattumiere pensate proprio per questo specifico utilizzo. Questi prodotti sono dotati di un tappo di sicurezza, per accogliere una particolare tipologia di rifiuti.

Impostazioni privacy