La nuova legge vi permette di comprare casa senza passare dal notaio: grande risparmio, come funziona

Comprare un immobili senza passare dal notaio? Dal 2023 è possibile, ma in pochi lo sanno. Vediamo come.

Comprare casa è una delle decisioni più importanti della vita. È un investimento importante, sia in termini economici che emotivi. Fino a poco tempo fa, per comprare casa era necessario rivolgersi a un notaio, che redigeva un atto pubblico. L’atto pubblico è un documento ufficiale che attesta il trasferimento di proprietà dell’immobile.

Tuttavia, dal 2023, in Italia è possibile comprare casa senza passare dal notaio, per gli immobili non abitativi (uffici, abitazioni, box, garage, stalle, soffitte, cantine) sotto i 100 mila euro di valore catastale. In questo articolo facciamo chiarezza sul punto.

Comprare casa senza notaio: come risparmiare fino a 2.000 euro

Come anticipato dal 2023, in Italia è possibile comprare casa senza passare dal notaio, per gli immobili non abitativi (uffici, abitazioni, box, garage, stalle, soffitte, cantine) sotto i 100 mila euro di valore catastale. Questa novità è stata introdotta dal Decreto Semplificazioni 2022, che ha modificato l’articolo 2643 del Codice Civile, sostituendo la dicitura “atto pubblico” con “scrittura privata autenticata”. La nuova legge offre diversi vantaggi ai cittadini che vogliono comprare casa. Innanzitutto, permette di risparmiare sui costi notarili, che possono arrivare a rappresentare una parte significativa del prezzo di acquisto. Inoltre, la procedura è più semplice e veloce, in quanto non è necessario fissare un appuntamento con il notaio e non è necessario pagare le tasse di bollo e di registro.

Come risparmiare sull'acquisto della casa?
Comprare casa senza notaio: la nuova legge che ti permette di risparmiare (Designmag.it)

Per comprare casa senza passare dal notaio, è necessario rivolgersi a un avvocato o a un altro professionista abilitato alla stipula di scritture private autenticate. Il professionista incaricato si occuperà di redigere la scrittura privata, che dovrà essere autenticata da un pubblico ufficiale, come un notaio, un cancelliere o un ufficiale di stato civile. La scrittura privata dovrà contenere le stesse informazioni che sono previste per l’atto pubblico, come le generalità delle parti, la descrizione dell’immobile, il prezzo di vendita e le modalità di pagamento.

In conclusione, la nuova legge che consente di comprare casa senza notaio è un’opportunità interessante per i cittadini che vogliono risparmiare sui costi notarili e semplificare la procedura di acquisto. Tuttavia, è importante rivolgersi a un professionista qualificato per assicurarsi che la scrittura privata sia redatta correttamente e che rispetti tutte le norme di legge. Ecco alcuni consigli per scegliere il professionista giusto:

  • Richiedi informazioni a amici, parenti o colleghi che hanno già avuto esperienze simili.
  • Cerca un professionista con esperienza nella stipula di scritture private autenticate.
  • Chiedi un preventivo chiaro e dettagliato.

Una volta scelto il professionista, è importante seguire attentamente le sue indicazioni per evitare problemi in futuro.

Impostazioni privacy