Il grande ritorno degli anni Sessanta nell’arredamento: 8 tendenze da fare subito tue

Le tendenze d’arredo degli anni Sessanta tornano in grande stile: quali scegliere per una casa bella, moderna e originale.

Gli anni Sessanta sono stati un periodo molto coraggioso dal punto di vista dello stile, sia per quanto riguarda la moda sia per quanto riguarda l’arredo d’interni. Proprio per questo motivo le scelte che si facevano in quel periodo sono rapidamente passate di moda perché troppo identificabili con un determinato periodo storico.

Come capita sempre, però, a molti anni di distanza le tendenze di stile ritornano di gran moda e a quanto pare il 2024 è il momento ideale per rispolverare colori, forme e scelte d’arredo che hanno dominato nelle case dei nostri nonni. Non è detto però che sia da copiare proprio tutto: in alcuni casi è meglio lasciare la storia nel dimenticatoio.

8 Tendenze di arredo anni Sessanta che saranno top nel 2024

Tra le tendenze che stanno avendo più successo ce ne sono alcune che forse un tempo abbiamo davvero odiato, ma è arrivato il momento di riscoprirle e di declinarle in maniera più fresca e moderna.

ritorno tendenze anni sessanta arredo
Pavimenti a scacchi, cucine colorate, colori intensi e carte da parati vistose – designmag.it

1. Colori grafici: per molto tempo, soprattutto negli ultimi anni, i colori neutri sono stati la tendenza assoluta. Stanno tornando però gli accostamenti coraggiosi di colori decisi, esattamente come si faceva negli anni Sessanta.

2. Mobili improbabili: negli anni Sessanta si sentiva il bisogno di rompere con la tradizione dell’arredo classico. Spuntarono mobili dalle forme innovative e dai colori inusuali che stanno tornando di gran moda.

3. Cucine colorate: chi ha detto che la cucina debba essere necessariamente bianca o grigia? Negli anni Sessanta le cucine colorate erano un must e stanno tornando di moda, soprattutto nei colori pastello come il verde salvia o l’azzurro.

4. Mobili lucidi: per molto tempo abbiamo considerato la finitura opaca come apice assoluto dell’eleganza ma le cose stanno cambiando. Tornano di gran moda i mobili a finitura lucidissima, che riflettono la luce e attirano lo sguardo tutto su di sé.

5. Pavimenti in graniglia: sulle riviste di design vengono chiamati “pavimenti terrazzo” ma in Italia li conosciamo come piastrelle e pavimenti in graniglia, che però non vengono più declinati in colori neutri o in bianco e nero. La nuova tendenza inserisce nei pavimenti anche colori vivaci come l’azzurro e il giallo.

6. Elettrodomestici retrò: non hanno mai perso il suo fascino ma di certo sono tornati di gran tendenza nel 2024. Soprattutto nel caso degli elettrodomestici non a incasso, come i frigoriferi stand alone, la scelta di un apparecchio in stile d’epoca, magari bombato e cromato, è quella giusta!

7. Pavimenti a scacchi: le piastrelle bianche e nere sono un vecchio incubo? Adesso sono tornate. L’importante è abbinarle ai mobili in maniera molto attenta, scegliendo esclusivamente mobili semplici e a tinta unita.

8. Carte da parati audaci: negli anni Sessanta la passione per le grafiche e le stampe vistose passò dai tessili alla carta da parati. Oggi tappezzare una parete con una carta da parati vistosa e dai motivi di grandi dimensioni è una tendenza di stile apprezzatissima.

Impostazioni privacy