L'edificio visitabile... Sì, ma nel Metaverso

Pini Group, in partnership con HELM è diventato partner architettonico selezionato dalla DAO di DecentraLand entrando nel Metaverso con un edificio visitabile

Edificio Helmallery nel Metaverso

Foto Pini Group

Il Metaverso si arricchisce di nuovo edificio visitabile, si chiama Helmallery, è stato realizzato dalla multinazionale Pini Group in partnership con HELM, diventando così partner architettonico selezionato dalla DAO di DecentraLand per le future costruzioni architettoniche nonché per l’affitto di terreni e spazi a terzi. Sempre nel mondo virtuale.

Abbiamo visto che è possibile comprare immobili nel Metaverso e il mercato immobiliare virtuale sta avendo un’accelerazione proprio negli ultimi tempi. Così anche Pini Group ha deciso di entrare nel Metaverso per offrirsi maggiore visibilità. Al proposito, Fabio De Martino, CIO dell’azienda, ha affermato: ”Oggi il Metaverso non è solo un’opportunità di business per le aziende, ma un vero e proprio ecosistema. Un luogo in grado di trasformare semplici interazioni digitali in relazioni di valore. Non si tratta di pensare a come sarà il futuro, ma di occuparsi di qualcosa che è già presente”.

Helmallery, l’edificio visitabile nel Metaverso

Edificio Helmallery di Pini Group nel Metaverso
Foto Pini Group

In questo caso, la collaborazione con HELM (High End Laboratories for the Metaverse) ha permesso a Pini Group non solo di trasportare nel mondo virtuale la propria architettura, ma anche di sviluppare progetti nuovi e visitabili nel Metaverso. E va ricordato che HELM è uno dei principali player che investe e si concentra sull’acquisizione, gestione, sviluppo, noleggio e vendita di assets digitali e NFT in diversi metaversi esistenti.

In particolare Helmallery è un edificio che ospiterà gli NFT delle opere di alcuni artisti di fama internazionale. A tal proposito Pini Group ha seguito tutte le fasi del progetto, dalla scelta del metaverso alla progettazione architettonica. Dalla programmazione e alla realizzazione degli NFT (non fungible token) per coloro che fruiranno degli spazi virtuali.

Inoltre la partnership permette di offrire ai clienti competenze finanziarie, anche legate al mondo Blockchain e Crypto. Oltre a competenze informatiche e di sviluppo, competenze architettoniche e di interior design.

Per visitare Helmallery: Decentraland -70, 118 si può raggiungere il sito https://play.decentraland.org/?position=-70,118.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.