Hai freddo in casa anche con il termosifone acceso? I trucchi per scaldare subito le stanze

Arriva l’inverno e non sai come riscaldare casa senza spendere una follia? Ecco i trucchi per renderla immediatamente più accogliente e calda.

Quest’anno, più che negli anni passati, le famiglie italiane sentono l’esigenza di trovare soluzioni per riscaldare casa senza incidere eccessivamente su un budget già messo a dura prova dal crescente caro-vita. Mai come nell’ultimo periodo, infatti, gli aumenti esponenziali dei costi di gas e luce hanno comportato una maggiore attenzione verso il risparmio energetico da parte delle famiglie.

Ma allora come fare a mantenere la casa calda se il nostro obiettivo è chiaramente quello di ridurre i consumi e quindi il peso della bolletta? Con una serie di accorgimenti che ti permetteranno di limitare al massimo la dispersione termica, raggiungere questo obiettivo è possibile anche nelle case non edificate secondo i recenti dettami dell’efficienza energetica.

Come avere la giusta temperatura in casa durante il periodo invernale senza incidere troppo sul portafogli?

Il comfort abitativo, ossia la sensazione di piacevolezza nel vivere la casa, passa anche attraverso il raggiungimento della giusta temperatura nell’ambiente domestico. E, coniugare questa esigenza con la necessità di evitare sprechi energetici e quella di garantire la salubrità degli ambienti, è sicuramente il sogno di tutti gli italiani. Alla luce di quanto detto, vediamo alcune soluzioni intelligenti per mantenere la tua casa calda!

Come riscaldare casa senza spendere troppo?
Temperature sempre più basse in vista? Ecco come rendere la casa più accogliente, risparmiando! (Designmag.it)

Il primo consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di isolare bene porte e finestre: infissi non adeguatamente isolati potrebbero portare ad una dispersione eccessiva del calore. Per cui si rende quanto mai necessario controllare accuratamente lo stato delle guarnizioni e, se necessario, cambiarle con delle nuove per ridurre in modo significativo gli spifferi. Il secondo consiglio che potrebbe sembrare banale, ma in realtà non lo è, è quello di arieggiare gli ambienti al momento giusto oltre a quello di far entrare il sole in casa.

Cambiare l’aria in casa è positivo dal punto di vista della salute di chi ci abita e, quindi, anche d’inverno deve essere fatto. In questo caso, per non disperdere il calore, bisogna farlo nel momento giusto: consigliamo le ore centrali della giornata quando le temperature sono più alte. Inoltre, cerchiamo di aprire le imposte solo durante le ore di luce e di sole mantenendole chiuse quando c’è vento e di notte quando le temperature scendono. Infine, vi consigliamo di usare tende e tappeti: uno strumento che può limitare la fuga e la dispersione del calore attraverso il pavimento e le finestre. Un tappeto, inoltre, aumenta il senso di calore dell’ambiente e non fa percepire il freddo mentre cammini sul pavimento.

Impostazioni privacy