Forno pulito in pochi minuti, questo è il metodo usato dai professionisti in cucina: il risultato è sorprendente

Fortunatamente, esiste un’alternativa naturale ai detergenti per forno commerciali e non devi preoccuparti di indossare guanti per usarla

I detergenti per forno convenzionali contengono una serie di sostanze chimiche come idrossido di potassio, monoetanolammina, idrossido di sodio e butossidiglicole. Queste e altre sostanze possono irritare il sistema respiratorio e bruciare pelle, polmoni e occhi. Le istruzioni per l’utilizzo consigliano di indossare guanti lunghi ed evitare di inalare i fumi.

Comprensibilmente, molte persone sono preoccupate per l’uso di questi prodotti in prossimità delle loro famiglie e dei loro animali domestici o in un apparecchio utilizzato per cucinare il cibo. Ecco perché sta diventando popolare un metodo naturale ma molto efficace che garantisce una pulizia del forno perfetta.

Ecco il detergente per forno naturale senza sostanze chimiche

Affrontare questo elettrodomestico non deve per forza essere un lavoro pesante e non è nemmeno necessario spendere soldi extra per prodotti di pulizia speciali. In effetti, tutto ciò di cui hai bisogno per far brillare di nuovo il tuo forno sono due elementi base della dispensa, probabilmente già presenti nella tua cucina: bicarbonato di sodio e aceto. Questi ingredienti sono ottimi detergenti completamente naturali, soprattutto al posto di molti convenzionali che spesso possono lasciare vapori residui dannosi nel forno.

Ecco il detergente per forno naturale senza sostanze chimiche
Come pulire il forno in maniera semplice e naturale (designmag.it)

Entrambi non tossici e sicuri da usare intorno alle superfici degli alimenti, il bicarbonato di sodio (un alcali naturale) e l’aceto (un acido naturale) lavorano insieme per aiutare a rimuovere macchie e grasso ostinati per una facile pulizia. I trucchi per pulire il forno usando questi due ingredienti trovano le loro radici nella chimica. Quando l’aceto (un acido) e il bicarbonato di sodio (una base) si incontrano, reagiscono chimicamente insieme formando bolle e schiuma.

Nella prima reazione, a base acida, gli ioni idrogeno dell’aceto reagiscono con gli ioni sodio e bicarbonato del bicarbonato di sodio. Ciò si traduce in due nuovi composti: acido carbonico e acetato di sodio. Nella seconda reazione, che è la reazione di decomposizione, l’acido carbonico appena prodotto si decompone in acqua e anidride carbonica, provocando la formazione di bolle e schiuma.

Usare questa ricetta per pulire il forno con bicarbonato di sodio e aceto può aiutare a sciogliere il grasso e lo sporco dall’interno del forno, facilitandone la rimozione. Nella maggior parte dei casi, il bicarbonato di sodio fa la sua magia in soli 15 minuti, rendendo la pulizia del forno meno un compito arduo e più qualcosa da fare nell’arco di poco tempo.

Impostazioni privacy