Dormi bene solo se in camera da letto hai queste piante: provare per credere

Esistono alcune piante che se posizionate nella camera da letto rendono il nostro riposo notturno indimenticabile: ecco quali sono.

Vi sembrerà assurdo ma esistono cinque piante d’appartamento perfette da posizionare in camera da letto. Queste piante hanno la capacità di migliorare il nostro umore, rigenerare l’area e apportare altri benefici al nostro riposo. Se amate arricchire e arredare la vostra casa con delle piante proseguite con la lettura dell’articolo e prendete spunto dai nostri consigli.

Può essere per voi la soluzione giusta per consentirvi di riposare nei migliori dei modi nella vostra camera da letto, infatti queste piante possono essere posizionate tranquillamente anche in spazi non per forza giganteschi e oltre a donare benefici per il vostro riposo renderanno anche la stanza più accogliente.

Ecco le piante da posizionare in camera da letto per migliorare la qualità del sonno

La prima pianta di cui vi parliamo è la Lavanda, nota per avere un profumo delizioso, è perfetta per migliorare la nostra qualità del sonno. Nel 2021 uno studio pubblicato su Scientific Reports ha messo in luce come questa pianta sia in grado di migliorare il nostro riposo. Inoltre la lavanda è perfetta per rendere qualitativo il riposo delle donne dopo il parto.

gelsomino qualità
Ecco le piante da posizionare in camera da letto per migliorare la qualità del sonno – designmag.it

Anche il Gelsomino è una pianta capace di migliorare la qualità del sonno. Secondo uno studio, pubblicato sul Journal of Biological Chemistry, dormire nella stessa stanza del Gelsomino permette di ridurre l’ansia e di favorire il sonno. Secondo questo studio annusare i fiori di gelsomino prima di coricarsi permetterebbe alle persone di ricevere un relax immediato.

Non stupirà ma anche la camomilla ha la capacità di favorire il sonno e di migliorare la qualità del nostro riposo non solo sotto forma della comune bevanda, ma anche inserendo una pianta nella propria camera da letto.

Un’altra pianta capace di purificare l’aria è il Crisantemo. Questa pianta può essere tranquillamente posizionata sul comodino per consentire di ottenere benefici durante la notte. L’unica cosa è che occorre posizionarla al sole e annaffiarla frequentemente durante il giorno.

Chiudiamo il nostro elenco con la Sansevieria, una pianta in grado di produrre ossigeno durante la notte e di conseguenza capace di mantenere l’area della stanza fresca e pulita. È perfetta per essere posizionata in camera da letto in quanto è in grado di migliorare la nostra qualità del sonno.

Impostazioni privacy