Divani con rivestimenti smacchiabili: i modelli di tendenza

I divani rivestiti con tessuti antimacchia sono totalmente idro e olio repellenti, ciò significa che sono smacchiabili immediatamente, non si sporcano e possono dunque durare più a lungo nel tempo.

divani con rivestimenti smacchiabili

Foto Shutterstock | Africa Studio

In genere si acquistano divani di tendenza pensando che siano mobili che debbano durare nel tempo, dunque non da sostituire ad ogni stagione. Scegliere dei divani con rivestimenti smacchiabili facilita la vita, perché anche se si sporcano si possono facilmente pulire. In commercio ci sono tantissimi tipi di divani con rivestimento antimacchia idro e olio repellenti, e questo significa che si sporcano meno.

Ormai tutti i brand specializzati in arredamento hanno nelle loro collezioni dei divani con tessuti sfoderabili per poter essere facilmente lavati, ma anche divani con rivestimenti antimacchia. Questo per venire incontro alle esigenze della clientela che vuole godersi un divano anche per fare lo spuntino pomeridiano, oltre che per rilassarsi.

Se malauguratamente vi cade il cibo o un bevanda colorata, basterà tamponare e pulire il divano in poche mosse con carta assorbente e non resterà alcuna macchia. Questo grazie ai materiali con cui sono realizzati i rivestimenti. Volete qualche esempio?

Ermanno Colombo, azienda specializzata in produzione artigianale di salotti, fabbrica divani su misura con un’ampia scelta di rivestimenti resistenti alle macchie. Si trova a Lissone (Monza e Brianza). Basta scegliere il divano dal catalogo e verificare la compatibilità del modello con il tessuto antimacchia.

Anche Doimo Salotti realizza complementi con tessuti antimacchia, EVIA ed EMI. Entrambi mantengono le principali caratteristiche di un rivestimento in tessuto: è piacevole al tatto, traspirante e disponibile in diversi colori. Con il valore aggiunto del trattamento antimacchia, è il giusto compromesso per chi vuole un rivestimento pratico nella manutenzione ed al contempo di buona qualità.

Inoltre i tessuti antimacchia sono comunque sfoderabili e lavabili in lavatrice a 30 gradi (il trattamento antimacchia resiste oltre i 30 lavaggi), ma nella maggior parte dei casi non è necessario ed è sufficiente provvedere immediatamente alla rimozione della macchia per farla sparire senza essere assorbita dal tessuto.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.