5 consigli per l’uso di piante e fiori artificiali

Le piante artificiali sono la scelta perfetta per chi desidera arredare il proprio appartamento senza avere però l'impegno di prendersene cura costantemente. Ecco allora 5 consigli per la loro scelta e manutenzione

da , il

    5 consigli per l’uso di piante e fiori artificiali

    Le piante artificiali sono un’ottima soluzione per chi desidera donare quel tocco green e colorato alla propria casa, senza però avere l’impegno di doverle annaffiare e curare periodicamente. Inoltre bisogna anche tenere in considerazione che non tutte le zone della propria abitazione sono il luogo ideale per andare a posizionare piante e fiori: gli angoli più bui e le zone vicine ai radiatori ad esempio sono angoli poco adatti alla vite delle piante, queste infatti hanno bisogno di luce (anche se indiretta) e quindi bisogna selezionare con cura le zone da scegliere.

    Questo problema, ovviamente, viene meno con le piante artificiali. Infatti non avrete bisogno di temperatura e luce particolari, poiché a contare sarò soltanto la bellezza della pianta e il vostro gusto.

    Non volete piante ma preferite i fiori freschi? Certamente anche i fiori freschi sono deliziosi e sono in grado di aggiungere colore e gioia in ogni stanza. Tuttavia in questo caso sarà bene tenere a mente che i fiori freschi non hanno una vita lunga e che il loro costante acquisto può diventare un impegno a livello economico.

    Per tutti questi motivi vi consigliamo di pensare di decorare la vostra abitazione ricorrendo a piante e fiori finti. Ecco allora alcuni pratici consigli per la loro scelta e manutenzione.

    Acquista piante e fiori artificiali di qualità

    Può sembrare una banalità, ma in realtà è importantissimo acquistare piante e fiori finti di qualità. Sicuramente esistono piante artificiali e fiori finti piuttosto economici sul mercato, tuttavia, se acquisterete un prodotto di buona fattura e di buona qualità, la durata e la resa nel tempo saranno decisamente migliori.

    La differenza fondamentale tra piante più o meno economiche sta nel fatto che le piante artificiali più economiche di solito sono realizzate completamente in plastica, invece il verde artificiale di qualità più elevata usa vari tipi di tessuti, che conferiscono un aspetto migliore alle piante senza la componente plasticosa.

    Le piante finte a foglie cerose sono più semplici da camuffare

    Nella scelta delle vostre piante artificiali vi consigliamo di orientarvi su piante finte che vadano a replicare quelle che in natura hanno già un aspetto ceroso. Per esempio, il ficus lyrata ha grandi foglie cerose e quindi si fonderà abbastanza bene con le versioni artificiali, considerata la somiglianza.

    piante finte per la casa
    Foto Pexels / Daria Shevtsova

    Prova a mescolare le piante artificiali con quelle vere

    Un consiglio super utile in fatto di piante e fiori artificiali è di arredare con un mix di piante e fiori veri. In questo modo andrete a creare un ambiente in cui sarà davvero difficile distinguere le vere dalle artificiali, poiché l’occhio, in questo mix, presuppone che siano tutti veri.

    Orientati su fiori finti di stagione

    Per rendere più verosimili i vostri fiori artificiali potreste considerare l’acquisto di fiori che coincidono con le stagioni. Quindi ad esempio in autunno, potreste usare i fiori secchi e, in inverno, foglie e bacche scure e via dicendo. Con l’arrivo della bella stagione andrete semplicemente a pulirli e riporli in un cassetto.

    Posiziona le tue piante artificiali lontano dai luoghi quotidiani

    L’ultimo tip del giorno riguarda i luoghi migliori in cui posizionare piante e fiori artificiali. Se guardati molto da vicino infatti ci si accorge senza troppi problemi che si tratta di piante e fiori finti. Per questo è certamente meglio posizionare il tutto in posti lontani dal passaggio quotidiano. Andranno bene le parti in alto sugli scaffali, ma anche gli angoli più scuri del corridoio dei corridoi o del bagno.