Comprare casa a rate senza mutuo: la legge che in pochi conoscono, ecco come fare

Comprare casa senza mutuo sempre un’utopia e invece è possibile mediante una legge che, seppur poco nota, è accessibile a tutti.

Quando si pensa ad un immobile ovviamente la prima modalità di acquisto che per tutti è plausibile è quella mediante mutuo. Quindi un finanziamento della durata di 20 o 30 anni che permette di avere un immobile a propria scelta e di finanziare poi l’importo e pagarlo nel tempo.

Uno strumento validissimo a cui però non tutti hanno accesso. Oggi più che mai lo schema dei mutui non è affatto facile se si considerano i prezzi dei tassi alle stelle, un mercato immobiliare molto effervescente con costi importanti, ripercussioni sulle cifre generali anche per case fuori città e quindi una serie di difficoltà a cui dover far fronte.

Comprare casa senza mutuo: come utilizzare la legge apposita

Secondo quanto stabilito dall’articolo 1523 del Codice Civile italiano è possibile optare per questa tipologia di acquisto anche senza avere un mutuo tradizionale. Si chiama vendita con riserva di proprietà ed è un accordo che intercorre tra chi possiede l’immobile e chi vende e permette, al momento dell’patto stesso, di prendere possesso della casa senza aver saldato tutto. Vengono in pratica pattuite delle rate tra acquirente e venditore. Quindi, invece di pagare la Banca, il soggetto paga direttamente il venditore, godendo praticamente da subito dello stesso. È un po’ come se versasse un affitto ma in quel modo va a ripagare invece il suo debito.

Comprare casa senza mutuo legge
Casa senza mutuo, le alternative previste dalla legge (designmag.it)

La tipologia di rate, il piano di pagamento e tutti i dettagli sono a discrezione dei due contraenti che devono concordare ogni cosa tra loro. Laddove il soggetto non possa pagare le rate ovviamente non sarà coperto, come accade per il mutuo, da assicurazione e simili ma avrà la necessità di rivolgersi a un giudice per la risoluzione del contratto stesso. Il venditore in quel caso prenderebbe possesso nuovamente della sua casa, nonostante la somma versata dall’acquirente. Ovviamente, secondo quanto previsto dalla legge, il venditore sarà tenuto a restituire la somma ottenuta, salvo la parte destinata al risarcimento del danno.

La vendita con riserva di proprietà è un’ottima alternativa per gli acquirenti che possono così ovviamente andare ad avere un immobile anche senza mutuo. Ovviamente è necessario trovare qualcuno che sia disposto a farlo. Per il pagamento nel tempo ognuno stabilirà la formula quindi rateale ma anche un pagamento ogni tot mesi più cospicuo o maxi rate per estinguere velocemente il debito, tutto dipende dalle parti che devono chiaramente essere d’accordo per finalizzare la procedura.

Impostazioni privacy