Come progettare la cucina: alcune idee per una cucina di design

Stai cambiando casa o ristrutturando la cucina? Ecco dei consigli su come progettare l’ambiente ideale tenendo in considerazione gli spazi che hai a disposizione. Dall’open space alla piccola cucina, servono pochi accorgimenti per avere un ambiente bello e funzionale

da , il

    Come progettare la cucina: alcune idee per una cucina di design

    La cucina ha da sempre avuto un ruolo centrale nelle nostre case e oggi si caratterizza sempre di più come un ambiente fluido e multiuso, un luogo da vivere e in cui trascorrere la maggior parte del nostro tempo.

    Progettare la cucina ideale significa rispecchiare esigenze e stili di vita di chi la abita. La cucina assume identità molteplici e può diventare il cuore pulsante dell’abitazione dove mettere in mostra il proprio stile.

    La possibilità di cucine sempre più sofisticate e attrezzate valorizzano ad esempio le aspettative di coloro che danno grande importanza alla preparazione dei piatti e desiderano fare del proprio spazio domestico un luogo professionale. Tenere conto del modo in cui si vuole vivere lo spazio è il primo passo per progettare una cucina che racconti di noi.

    La cucina deve essere in grado di rispondere al connubio che lega praticità e design e oggi le possibilità per renderla sempre più accogliente, ergonomica e comoda sono molteplici.

    Arredare una cucina di design significa pensare ad ambienti in cui la ricercatezza delle forme, l’attenzione alla luce, la scelta dei materiali, dei colori e degli elettrodomestici danno vita a ambienti in grado di interpretare il giusto equilibrio tra una dimensione estetica e una funzionale. La distribuzione degli spazi diventa allora la prima scelta per progettare l’ambiente ideale.

    Cucine con isola

    Avere a disposizione uno spazio grande permette di dare un’identità molteplice alla cucina e l’uso dell’isola o della penisola riesce a risolvere una serie di problemi pratici senza perdere di vista la dimensione estetica. L’isola si adatta bene agli open space dove la demarcazione degli spazi non è troppo netta e la cucina acquista un carattere sempre più versatile e conviviale. Gli elettrodomestici possono nascondersi, il piano di lavoro si amplia e acquista diverse funzioni. La composizione di una cucina con isola si può arricchire con gli elettrodomestici Miele in cui design ricercato e hi tech si combinano.

    Ottimizzare gli spazi

    Arredare una cucina piccola permette invece di trovare il giusto compromesso tra design e funzionalità. L’ideale per sviluppare una cucina piccola è scegliere mobili multifunzionali, usare pensili sviluppati in altezza con numerosi ripiani e sedie pieghevoli.

    L’uso degli elementi giusti, progettati e assemblati con cura, permettono di dare vita a una cucina di design estremamente funzionale.

    Lo stile minimalista è quello che meglio si adatta agli spazi piccoli ed è una buona soluzione per creare ambienti essenziali che siano al contempo semplici e contemporanei.

    Nel creare un effetto minimal la dimensione monocromatica è una delle scelte vincenti. Ad esempio, il bianco è uno dei colori che crea ambienti luminosi e pratici mentre il nero, sempre più usato nelle cucine di design, dona eleganza e mistero al nostro spazio.

    Luce e materiali

    La luce deve avere un ruolo centrale: il piano cottura e la zona lavoro devono essere disposte vicino a una fonte luminosa creando il giusto equilibrio tra illuminazione naturale e artificiale.

    L’attenzione ai materiali, soprattutto per il piano di lavoro, è uno degli aspetti da valutare per creare il mix perfetto tra estetica e funzionalità. Un materiale che ben risponde a queste esigenze è il fenix, oggi sempre più usato.

    La giusta combinazione degli elementi, progettati e assemblati con cura, la scelta dei materiali e l’attenzione al ruolo della luce e alla distribuzione degli spazi permettono di dare vita a una cucina di design estremamente funzionale.