Come posizionare il divano in funzione dello spazio disponibile in casa: scopri il modello perfetto per te

Il divano è un mobile molto importante della casa, ma può essere ingombrante: ecco come sceglierlo in base allo spazio disponibile.

Il divano è un elemento essenziale di quello che un tempo era il salotto e che oggi consideriamo living. Ha il compito di riunire la famiglia e di accogliere lunghe ore di relax di tutti i suoi membri, quindi deve necessariamente essere comodo e  sposarsi  bene con il resto dell’arredo.

Purtroppo però il divano è un mobile piuttosto ingombrante, che può togliere molto spazio all’interno di una stanza di dimensioni ridotte. Per questo motivo è sempre necessario studiare attentamente la scelta e la disposizione di questo mobile in maniera da non togliere spazio (e quindi vivibilità) a una stanza che prima di tutto dev’essere comoda.

Come scegliere e dove mettere il divano in una casa piccola?

Una delle regole fondamentali, quando si arreda una casa piccola, è di optare il più spesso possibile per mobili multifunzione. In quest’ottica, l’opzione migliore per quanto riguarda il divano è la scelta di un divano letto: permetterà di trasformare il living in una camera degli ospiti nel caso in cui la casa non ne comprenda una.

come scegliere il divano in casa piccola
I divani dalle forme curve non sono adatti alle case piccole – designmag.it

Oltre che per la sua funzione intrinseca, il divano può essere utilizzato anche per adempiere a una funzione strutturale, trasformandosi in un utile elemento divisorio con cui separare gli spazi all’interno del living. Soprattutto in questo caso, però, è importante optare per un modello dalle linee essenziali, che non limiti eccessivamente il passaggio intorno a esso.

Una buona scelta potrebbe consistere nell’acquistare un divano a L o con penisola da addossare all’angolo tra due pareti: in questo modo si riusciranno a inserire più posti senza troppo ingombro. In alternativa, il divano ad angolo o con penisola potrebbe essere orientato in maniera che la penisola si trovi nello spazio vuoto della stanza,  così da creare una piccola linea divisoria tra gli ambienti senza dover tenere un intero divano al centro della stanza.

Infine, se la zona living è davvero molto piccola, il consiglio è di rinunciare al divano e optare per due poltrone singole. Le poltrone infatti possono essere facilmente spostate a seconda delle esigenze, permettono un passaggio più agile tra di esse e possono essere sistemate anche in un angolo creando una piccolissima zona salotto aggiungendo soltanto un tavolino.

Per quanto riguarda invece forme e colori, il consiglio è di rinunciare alle forme troppo bombate o di design, che purtroppo rubano moltissimo spazio. Meglio orientarsi su forme estremamente moderne ed essenziali, che riducono l’ingombro e sono più facili da disporre contro le pareti. Se si desidera un tocco di originalità, meglio puntare su colori accesi o su cuscini dalle stampe inusuali.

Impostazioni privacy