Come far aumentare il valore dell’immobile in vendita? Ecco qualche trucco

da , il

    Come far aumentare il valore dell’immobile in vendita? Ecco qualche trucco

    Vuoi vendere casa e trasferirti in un edificio più moderno, ubicato in una differente posizione o meglio servito dai mezzi pubblici? Con ogni probabilità questi piccoli trucchi per aumentare il valore dell’immobile in vendita ti incuriosiranno: chiunque venda casa prova a guadagnare infatti il più possibile sull’affare, tanto più se ha bisogno di liquidità per completare a propria volta un acquisto, e, se è vero che a seconda della città, del quartiere, del tipo di edificio c’è una quotazione immobiliare standard, è vero anche che qualche piccolo accorgimento aiuta ad aumentare il valore della propria casa. Il valore percepito soprattutto: è infatti ormai risaputo che la prima impressione conta e non poco sulla decisione finale di acquistare una casa piuttosto che un’altra.

    Tre modi per aumentare il valore dell’immobile in vendita

    Eliminare tutti gli elementi obsoleti presenti in casa è il primo trucco per aumentare il valore dell’immobile in vendita.

    Ciò significa svuotarlo e portare via tutti i vecchi mobili rovinati, gli elettrodomestici ormai inutilizzabili, gli oggetti decorativi dal dubbio gusto, i rivestimenti che hanno assorbito decenni di polvere. Una ritinteggiata alle pareti potrebbe aiutare a dare un’aria più fresca all’immobile.

    A volte, però, potresti essere costretto a intervenire in maniera più radicale: sugli infissi per esempio, montandone di isolanti, o sulla pavimentazione, ripulendo quella esistente o sostituendola se troppo usurata o davvero eccessivamente retrò nel gusto.

    Gli impianti rimangono il vero nodo cruciale: se la casa che stai provando a vendere è molto antica o disabitata da tempo potresti essere costretto a rifarli a norma prima di chiudere qualsiasi contratto; più in generale, però, impianti di luce, gas, riscaldamento molto vecchi e malfunzionanti o che consumano eccessivamente sono l’elemento che permette a chi compra di riuscire a contrattare di più sul prezzo.

    Conviene dunque rinnovare l’immobile, tanto più che sulle cosiddette ristrutturazioni verdi e sugli interventi di efficientamento energetico degli edifici sono attualmente previsti numerosi bonus. Più in generale rendere la propria casa più sostenibile e più smart è tra quelle strategie che dovrebbero farne aumentare il valore percepito alla vendita.

    Con un po’ di budget a disposizione potresti fare realizzare, così, un piccolo impianto di domotica anche nella tua vecchia casa: è un ottimo biglietto da visita per gli acquirenti, soprattutto se l’edificio si trova in un quartiere noto per essere tra quelli che attraggono una clientela più giovane, più interessata alle novità high tech.

    A proposito di biglietti da visita, non c’è modo migliore di aumentare il valore dell’immobile in vendita che facendo attenzione anche a tutto ciò che si vede dall’esterno: prospetti e facciate, porte e balconi dovrebbero apparire come nuovi agli occhi dei potenziali acquirenti, tanto più che si tratta di voci di spesa piuttosto corpose e che potrebbero incidere non da poco sull’offerta immobiliare.

    Un occhio di riguardo andrebbe posto anche su cortili, giardini e piccoli spazi verdi: soprattutto in città rappresentano un plus ineguagliabile e, se ben curati, possono fare salire di molto il valore percepito dell’immobile e la disponibilità a pagare dell’acquirente.