Come capire quale tipo di parete attrezzata è più adatta al tuo soggiorno: i criteri da seguire

La parete attrezzata è molto gettonata negli ultimi anni ma ci sono dettagli da considerare attentamente prima di scegliere il tipo giusto.

Non tutte le tipologie di parete attrezzata sono uguali, alcune sono più adatte di altre, va considerato lo spazio disponibile, lo stile, le dimensioni e quindi alcuni criteri fondamentali che i designer considerano imprescindibili per procedere all’acquisto.

Ovviamente ognuno può farsi trasportare dal gusto e quindi da quelle che sono le proprie idee, il budget a disposizione e il tipo di stile, ma ci sono dati oggettivi di cui tenere conto molto importanti.

Come scegliere la parete attrezzata più adatta: i criteri da seguire

La parete attrezzata è la composizione di mobili che si può sistemare in soggiorno o salotto e serve da un lato a creare degli scomparti ma talvolta anche come cornice per collocare la tv. È uno schema intelligente e pratico perché se da un lato i mobili creano giochi di forme e colori, dall’altra c’è la possibilità di inserire più elementi quindi sia i libri negli scaffali della libreria che negli spazi chiusi per riporre prodotti.

parete attrezzata soggiorno criteri
I criteri per scegliere una parete attrezzata in soggiorno (designmag.it)

In generale ci sono tanti modelli a cui fare riferimento, quelli totalmente a parete che sono quindi appesi al muro letteralmente e non vengono installati da terra, quelle grandi che prendono tutto lo spazio che sono quindi piuttosto grandi in termini di dimensioni e poi ci sono quelle componibili, quindi anche molto piccole. Ognuno può capire quanta estensione vuole anche in base allo spazio necessario. Chiaramente se si acquista un prodotto di questo tipo c’è l’obiettivo finale di arredare ma anche avere massima praticità.

Non sempre vale la pena sceglierne di giganti perché in un ambiente piccolo si soffoca troppo lo spazio circostante e il risultato finale non è dei migliori. In un soggiorno molto ampio fa la differenza, ma i giochi sono importanti quindi magari qualcosa di angolare oppure di sbilanciato e non perfettamente diritto in linea con mobili, tv, libreria, altrimenti è molto noioso.

I punti cruciali da considerare sono: estetica, capienza, costo, stile. Sono elementi differenti di grande rilevanza. Si parte dal considerare il budget a disposizione, poi lo stile se classico o moderno, quindi si studia il design ad esempio se si vuole un’estetica più country o industriale e anche che forma si desidera acquistare. In relazione a questo si opta poi per la capienza se a tutta parete, parziale, solo in basso, con pensili e mobili.

Impostazioni privacy