La collezione Mbrace di Dedon è perfetta per calde giornate autunnali

Se volete arredare la veranda o il giardino d'inverno in modo chic, ecco la collezione di mobili Mbrace del brand Dedon, arredi creati dal designer tedesco Sebastian Herkner

arredi Mbrace Dedon

Foto Dedon | arredi Mbrace

La pluripremiata collezione Mbrace by Dedon di Sebastian Herkner è amata per il suo moderno mix di materiali che la caratterizza. Combinando teak, fibra intrecciata e una base in alluminio pressofuso, questi arredi moderni esprimono al massimo il loro essere lussuosi ma anche molto funzionali e comodi. Perfetti per arredare una veranda d’autunno in stile comfy chic! Scopriamone i dettagli.

Mbrace di Dedon, arredi con un design cool e funzionale

”C’è una sensibilità e un’identità nel mio lavoro che enfatizza la funzione, il materiale e il dettaglio”, dice il designer Sebastian Herkner che ha realizzato questa collezione per Dedon già da alcuni anni.

Ma che ha ultimamente arricchito la proposta con diversi arredi perfetti per arredare il giardino d’inverno e godersi il comfort di questi mobili particolarmente curati.

sedia a dondolo Mbrace Dedon
Foto Dedon | sedia a dondolo Mbrace

Quindi nella nuova collezione troviamo poltrone con e senza braccioli, chaise longue, sgabelli, sedie a dondolo, tavolini da caffè, pouf e tavoli da pranzo.

MBRACE è davvero una collezione di arredi che si distingue per la ricchezza dei materiali con cui è composto ogni pezzo. La base in alluminio, che troviamo nelle poltrone o nelle chaise longue e nei poggiapiedi coordinati, espande il linguaggio visivo della collezione estendendone le possibilità di utilizzo in tanti ambienti.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.