Chez Chaouen, gli appartamenti blu del quartiere Fondazione Prada

I due appartamenti disegnati dell'interior designer Shila Governale sono ispirati a Chafchaouen, città marocchina conosciuta come 'Perla blu del Marocco' per le sue case tutte dipinte di blu

chez chaeoun salotto blu

Chez Chaouen, salotto

Il quartiere Fondazione Prada, conosciuto anche come Scalo Romana, è tra i quartieri emergenti più belli di Milano e centro del design all’avanguardia che da anni contraddistingue il capoluogo lombardo.

A dare ancora più risalto al quartiere milanese c’è Chez Chaoeun, progetto dalla Menuale Real Estate ispirato alla Chefchaouen in Marocco. Si tratta di due appartamenti, disegnati dall’industrial e interior designer Shila Governale e situati, per l’appunto, nel quartiere Fondazione Prada.

chez chaeoun bagno blu

Chez Chaoeun, interno

I due appartamenti blu ispirati alla “Perla blu del Marocco”

Il progetto vuole inserirsi in un contesto che si sta rinnovando nel tempo e vuole prendere parte, in modo attivo, a questo cambiamento. L’idea è quella di creare un pezzo unico di design con l’obiettivo di raccontare proprio la storia di trasformazione e integrazione del quartiere meneghino.

La città che ha ispirato Chez Chaeuen, Chafchaouen, si trova vicino alla costa settentrionale del Marocco e ha una particolarità che la rende unica. Tutte le sue case sono dipinte utilizzando un unico colore: il blu. Proprio l’utilizzo di questo colore l’ha resa celebre in tutto il mondo come “Perla Blu del Marocco”.

I due appartamenti, realizzati da Governale, sono moderni, ispirati al design europeo contemporaneo e, ovviamente, tutti blu. Dal pianoforte agli elementi d’arredo, tutto nei due appartamenti, rispettivamente di 50 e 70 metri quadri, è ricoperto da questo bellissimo colore.

chez chaeoun appartamento blu

Chez Chaouen, bagno

Quartiere Fondazione Prada, tra i centri del design milanese

Il quartiere Fondazione Prada, un tempo popolato da fabbriche e impianti di produzione, da diversi anni sta vivendo una trasformazione significativa. Non è un caso che diverse grandi aziende, tra cui proprio Prada, ma anche Kering e Fastweb, abbiamo deciso di stabilire proprio in questa zona i loro quartieri generali. Il quartiere, tra l’altro, è stato recentemente ribattezzato Fondazione Prada e nel 2026 ospiterà il villaggio Olimpico dei Giochi Olimpici Milano-Cortina.

Il quartiere sta così vivendo una profondo sviluppo urbano e una gentrificazione sociale importante. Negli anni, infatti, è passato dall’essere una “terra nordafricana” all’ospitare background culturali misti, dove si combinano perfettamente la cultura nordafricana e la abitudini italiani e occidentali.

avatar autore

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.