Casa a prima vista, Corrado svela l’errore da non commettere mai: cosa bisogna chiedere all’agenzia prima dell’acquisto

Corrado di Casa a prima vista svela l’errore che fanno in molti quando acquistano casa: ecco che cosa bisogna sempre chiedere all’agenzia.

Casa a prima vista è la celebre trasmissione di Real Time in cui tre agenti immobiliari si sfidano tra di loro proponendo ad un acquirente la casa perfetta da acquistare. Ed è proprio quest’ultimo che, scegliendo uno dei tre immobili selezionati per lui, decreta il vincitore della puntata.

Il format, sia nella sua versione romana che in quella milanese, è andato incontro fin da subito ad un enorme successo sia perché si tratta di un programma di intrattenimento molto apprezzato, sia perché offre tantissimi utili consigli a chi sta cercando una casa da comprare.

A tal proposito, l’agente immobiliare Corrado Sassu, protagonista di Casa a prima vista Roma, ha rivelato uno degli errori più comuni che si fanno al momento di comperare casa. Ecco che cosa bisogna sempre chiedere all’agenzia prima dell’acquisto.

Casa a prima vista, Corrado svela l’errore da non commettere mai: il dettaglio da non trascurare

Stai cercando casa e non sai da dove cominciare? Innanzitutto cerca di non commettere mai questo grave errore. A spiegarlo è Corrado Sassu, uno degli agenti immobiliare della seguitissima trasmissione di Real Time Casa a prima vista Roma. 

Corrado Sassu Casa a prima vista
Corrado Sassu: l’errore da non fare quando si compra casa (Fonte: Instagram @realtimetvit – Designmag.it)

In un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, l’agente ha spiegato che prima di concretizzare l’acquisto occorre sempre ricordarsi di questo dettaglio ben preciso. Chi non lo fa rischia di andare incontro in seguito ad una serie di inconvenienti. Sai già di che cosa stiamo parlando? Quando lo scoprirai di sicuro non potrai più sbagliare.

In teoria, l’agenzia immobiliare dovrebbe fornire tutte le informazioni utili sull’immobile, dalla planimetria alla visura catastale, dalle foto ad un video dell’appartamento. Ad ogni modo, una volta individuata la casa perfetta, “Prima di formalizzare una proposta d’acquisto è bene chiedere l’anno di costruzione dello stabile e accertarsi che la distribuzione degli spazi sia conforme alla planimetria” spiega Corrado. Questo perché in caso contrario “andranno fatti pratiche e lavori per la messa a norma”.

Dopodiché, occorre “farsi dare una visura ipotecaria e verificare con l’amministratore del condominio che i pagamenti siano in regola e se ci sono spese straordinarie già deliberate o previste”. Inoltre, un altro modo per tutelarsi da eventuali fregature è quello di “inserire nella proposta d’acquisto una clausola sospensiva che condizioni la finalizzazione dell’acquisto alla verifica di tutta la documentazione dell’immobile”. Aggiunge Sassu. Solo così ci si potrà mettere al riparo da brutte sorprese!

Impostazioni privacy