Cappotto termico, bonus e seconda casa: occasione da sfruttare al volo ma occhio a non sbagliare

I cittadini che hanno intenzione di installare il cappotto termico sulla seconda casa possono beneficiare di un bonus. Ecco quando è possibile.

Anche il prossimo anno sarà possibile accedere a bonus per l’installazione di cappotti termici sulla seconda casa. Si tratta di incentivi statali finalizzati a migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione.

Grazie a questi bonus il governo intende incentivare i cittadini ad iniziare i lavori edilizi che siano in grado di migliorare le prestazioni energetiche delle proprie abitazioni. Così facendo sarà possibile utilizzare gli impianti di raffrescamento e di riscaldamento solo lo stretto necessario. Le case green servono a ridurre gli sprechi energetici, abbattendo notevolmente le emissioni di anidride carbonica e l’inquinamento atmosferico in generale. Scopriamo in che modo il prossimo anno sarà possibile installare un cappotto termico, con i bonus a disposizione.

Cappotto termico sulla seconda casa: anche nel 2024 ci sono incentivi e agevolazioni

L’installazione di un cappotto termico consiste nell’applicazione di pannelli isolanti, applicati sulle pareti esterne della casa. Grazie al cappotto termico l’immobile riesce a conservare il calore durante le stagioni invernali e il fresco in quelle estive. Così facendo gli impianti di riscaldamento e di raffrescamento saranno utilizzati per meno ore al giorno, riducendo notevolmente i consumi e l’inquinamento.

Ristrutturazioni 2024
Migliorare le prestazioni energetiche delle proprie abitazioni – DesignMag.it

Per favorire l’installazione del cappotto termico il governo ha messo a disposizione una serie di bonus e incentivi fiscali. Questi saranno accessibili anche per il prossimo anno.

Stiamo parlando del superbonus che, in vista del 2024, vedrà scendere la propria aliquota di detrazione fiscale al 70%. Quest’opportunità potrà essere colta sia per i condomini che per gli edifici singoli, fino a quattro unità immobiliari per ciascun proprietario.

Inoltre sarà possibile installare il cappotto termico sulle singole case anche accedendo all’Ecobonus. In questo caso il contribuente avrà a disposizione una aliquota di detrazione compresa tra il 50 e il 65%. Quest’agevolazione è stata prorogata fino alla fine del 2024 e permetterà di coprire tutti gli interventi finalizzati all’isolamento termico e all’efficientamento energetico della casa.

Quanto stabilito dalla disciplina il Superbonus al 70% per l’applicazione del cappotto termico potrà essere richiesto anche per le seconde case. Infatti il superbonus è in grado di agevolare i lavori edilizi effettuati su due unità immobiliari che appartengono ad un unico proprietario.

Ciò vuol dire che un unico proprietario ha la possibilità di chiedere il superbonus per l’applicazione di un cappotto termico su due appartamenti.

Impostazioni privacy