Calcare sui rubinetti, come rimuoverlo senza danni: il trucco (geniale) a cui in pochi pensano

Le hai provate tutte, ma il calcare sui rubinetti proprio non va via? Ecco come puoi rimuoverlo in men che non si dica: il trucco perfetto!

Il calcare, possiamo affermare, è uno dei problemi più fastidiosi che possano insorgere in una casa. La sua presenza dovrebbe essere debellata il prima possibile. Quest’ultimo, che dovrebbe essere del tutto naturale e non arrecare danni evidenti, può invece diventare un grande problema, in particolare per la rubinetteria.

Non a caso, se l’acqua che scorre nella nostra casa è piena di calcare, quest’ultimo tende ad attaccarsi su ogni rubinetto, diventando difficile da eliminare.Difficile però non vuol dire impossibile. Infatti, esiste un trucchetto che permette di rimuovere il calcare dalle fontane senza alcun problema.

Calcare sui rubinetti? Ecco come eliminarlo in un attimo

Il calcare, come detto precedentemente, è uno dei più grandi problemi presenti nella nostra casa. Quest’ultimo, nonostante le numerose accortezze, riuscirà sempre ad attaccarsi sulle superfici e a essere quasi impossibile da eliminare. Nel momento in cui si trascura, anche solo per una semplice volta, quest’ultimo, ci si ritrova a dover fare i conti con un problema piuttosto notevole. Uno dei punti della casa, maggiormente colpiti dal calcare è sicuramente la rubinetteria.

trucco eliminare calcare rubinetti
Il trucco perfetto per eliminare per sempre il calcare dai rubinetti (Designmag.it)

Di metodi naturali, e non, per pulire alla perfezione i rubinetti, ne abbiamo a bizzeffe, ma nessuno sembra mai darci il risultato tanto sperato e agognato. Vediamo allora come mettere in pratica un nuovo e incredibile trucchetto: vi sorprenderà. Per realizzare il rimedio anticalcare basterà utilizzare dei prodotti reperibili in ogni casa: un dischetto di ovatta, dell’aceto bianco e un elastico.

La prima cosa da fare è mettere, in una ciotolina o in un bicchiere, l’aceto bianco. Dopodiché basterà bagnare in esso un dischetto di ovatta e adagiarlo sul rubinetto, legandolo con un elastico. Solitamente il calcare tende a insinuarsi sul rubinetto stesso, quindi sulla superficie, o all’interno di esso, nella parte in cui fuoriesce l’acqua. A tal proposito è bene individuare la parte che si desidera pulire e applicare il dischetto di ovatta imbevuto di aceto.

Bisognerà lasciarlo agire per circa 1 oretta e il gioco è fatto. Quando il tempo sarà completamene trascorso, possiamo eliminare l’ovatta e asciugare il rubinetto semplicemente con un panno in microfibra, eliminando i residui di calcare ormai sgretolati. Sarà come nuovo! Insomma, un metodo veloce, economico e soprattutto super efficace.

Impostazioni privacy