L'incredibile storia del complesso con 700 castelli disabitati

Ecco la storia (triste) del complesso residenziale Burj Al Babas, nato come soluzione di lusso esclusiva e finito per diventare una città fantasma

complesso di castelli abbandonati in Turchia

Foto Shutterstock | Esin Deniz

Il complesso residenziale Burj Al Babas è nato da una idea piuttosto insolita: costruire più di 700 piccoli castelli identici in una zona ben precisa situata nelle campagne della Turchia centrale. Secondo il progetto iniziale, ogni castello in miniatura sarebbe stato venduto con prezzi a partire da circa 280.000 dollari. Ma le cose non sono andate come ci si aspettava…

Lo sviluppo di queste case da sogno nei lussureggianti boschi della Turchia nordoccidentale sarebbe stato piuttosto interessante, con un complesso centrale che includeva bagni turchi, strutture per il fitness, campi sportivi, un cinema e negozi.

La storia di Burj Al Babas

complesso di castelli Burj Al Babas in Turchia
complesso di castelli Burj Al Babas in Turchia | Foto Shutterstock | Esin Deniz

Effettivamente le cose si sono messe male per l’impresa costruttrice, e ora il rischio è che Burj Al Babas non veda l’inaugurazione. Chi aveva sognato di poter possedere un mini castello tutto suo dovrà fare i conti con la realtà poiché lo sviluppatore del progetto iniziale ha dichiarato bancarotta.

La costruzione del complesso era iniziata nel 2014 e i castelli attualmente sono tutte in diverse fasi di completamento. Come vi abbiamo accennato, lo sviluppatore, l’impresa Sarot Group, ha dichiarato bancarotta nel 2019 e secondo Bloomberg i suoi debiti ammonterebbero a circa 27 milioni di dollari, dollaro più o dollaro meno.

Al momento, quindi, tutti i 732 castelli sono vuoti. Alcuni edifici sono stati completati, circa 583 sul totale, ma nessuno può abitarli. In compenso Burj al Babas è diventata una delle città fantasma più singolari del mondo.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.