Nuovo bonus affitti 2022, fino a 2.000 euro di detrazione per gli under 31

Bonus affitti 2022: agevolazioni per i giovani, che potranno detrarre il 20% fino a 2.000 euro, ma solo a determinate condizioni

bonus affitti regole come ottenerlo

Foto Unsplash | ╔tienne Beauregard-Riverin

La Legge di Bilancio introduce il nuovo bonus affitti 2022, destinato ai giovani under 31 che decidono di prendere in locazione una casa per farla diventare la loro abitazione principale. È questo il piano del Governo per venire incontro alla popolazione italiana di giovane età, che ha subito gravi danni economici in seguito all’emergenza sanitaria in corso.

Si tratta della prima iniziativa concreta finanziata attraverso il Fondo affitti giovani. A questo aiuto si aggiunge l’estensione, per tutto il 2022, degli incentivi fiscali dedicati agli under 36 e previsti per acquistare la prima casa.

Il bonus, pertanto, si configura come un sostegno finanziario che punta al futuro, rivolgendosi ai trentenni, ma ci sono delle condizioni da rispettare e dei requisiti da dimostrare di possedere prima di ottenere questo utilissimo aiuto economico.

Cos’è il nuovo Bonus affitti 2022

Il bonus affitti, come normato dall’articolo 38 della Legge di Bilancio 2022, consisterà in una detrazione dell’imposta lorda pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione, con un limite massimo di recupero della spesa fissato in 2.000 euro.
Questo vuol dire che, se il 20% dell’importo dovuto al proprietario di casa per l’affitto mensile dovesse essere superiore a 2.000 euro, la detrazione sarebbe comunque di 2.000 euro (nel 2021 il bonus affitti prevedeva una detrazione massima di 1.200 euro).

bonus affitti 2022 1

Foto Shutterstock | BalanceFormCreative

L’agevolazione è comunque limitata nel tempo e copre, attraverso la detrazione, i primi quattro anni di locazione.

Quali requisiti avere per ottenere il bonus

Per poter usufruire del Bonus affitti 2022 è necessario soddisfare alcuni requisiti.

Primo fra tutti, il richiedente, come già detto, non deve aver superato i 31 anni di età e non deve avere meno di 20 anni compiuti.

Sarà necessario, inoltre, che il reddito complessivo non sia superiore a 15.493,71 euro e che sia stipulato un contratto di locazione per l’intera unità immobiliare o una parte di essa da destinare ad abitazione principale.

bonus affitti 2022 2

Foto Shutterstock | Denphumi

Il contratto dovrà essere sottoscritto in virtù della legge del n. 431 del 9 dicembre 1998 e dovrà riguardare una casa che sia diversa dalla casa principale dei genitori. Questa condizione è necessaria per l’invio della domanda relativa all’ottenimento del bonus.

Quali abitazioni sono coperte dal bonus

Nel testo di legge si legge che è possibile usufruire del bonus affitti 2022 per tutti gli immobili, ad eccezione di alcune categorie.

Non rientrano nell’agevolazione, per esempio, gli immobili vincolati ai sensi della legge n. 1089 del 1 giugno 1939 e quelli classificati catastalmente come A/1, A/8 e A/9. Non è possibile accedere alla detrazione, inoltre, se si prende in affitto un alloggio di edilizia residenziale pubblica, per i quali fa fede la normativa vigente statale o regionale, e gli alloggi destinati a a finalità turistiche.

Tutti i dettagli sono meglio esplicitati nel già citato articolo n. 38 della Legge di Bilancio 2022.

Parole di Maria Laura Leo

Laureatami a Bari in Architettura nel 2014, dall'anno successivo esercito la libera professione di architetto in provincia di Matera. Sono redattrice freelance per diverse testate giornalistiche e scrivo articoli su tematiche inerenti l'architettura e il design, attività che mi consente di abbinare l'oggetto del mio lavoro alla mia passione per la scrittura.