Battiscopa, non hai bisogno di un professionista: come inserirlo da solo

Non devi necessariamente chiamare un tecnico per un lavoro che puoi fare benissimo da solo. Ecco come devi fare.

L’installazione del battiscopa è un’operazione che può sembrare complessa, ma seguendo i passaggi giusti e avendo a disposizione gli strumenti adeguati, può essere eseguita in modo efficace anche da chi si approccia per la prima volta al mondo del fai-da-te. In questo articolo, vi guideremo attraverso il processo di installazione del battiscopa, fornendovi consigli utili per ottenere un risultato professionale.

Preparazione degli strumenti necessari. Prima di iniziare l’installazione del battiscopa, è fondamentale preparare tutti gli strumenti e i materiali che ci serviranno durante l’operazione. Avremo bisogno di:

– Battiscopa
– Spatola
– Pistola per silicone con relativo silicone
– Matita
– Metro
– Sega circolare

come inserire il battiscopa
In ogni stanza della casa il battiscopa non può mancare – Foto: Designmag.it

Assicuratevi di avere tutto a portata di mano prima di iniziare, per evitare interruzioni e rendere il lavoro più fluido e veloce.

Pulizia della parete. Il primo passo consiste nella pulizia della parte del muro dove verrà incollato il battiscopa. Utilizzando una spatola, rimuovete eventuali residui o parti sporgenti dal muro per garantire una superficie liscia e pulita. Questo passaggio è cruciale perché una superficie non adeguatamente preparata può compromettere l’aderenza del battiscopa alla parete.

Misurazione e taglio. Una volta preparata la superficie, procedete con la misurazione dello spazio dove verrà applicato il battiscopa. È importante prendere le misure con precisione per evitare sprechi di materiale o tagli imprecisi che potrebbero influire negativamente sull’estetica finale.

Le accortezze da tenere sempre a mente

Per i tagli negli angoli, ricordatevi di effettuarli a 45°: questa tecnica permetterà agli angoli dei vostri battiscopa di combaciare perfettamente, garantendo un aspetto pulito e professionale all’intera installazione.

come inserire il battiscopa
Inserire un battiscopa non è impossibile anche per chi non è esperto – Foto: Designmag.it

Applicazione del silicone. Dopo aver tagliato il battiscopa nelle misure desiderate, è il momento dell’applicazione del silicone. Distribuite uno strato uniforme lungo tutta la lunghezza della parte posteriore del battiscopa; questo servirà sia ad assicurarlo alla parete sia a sigillare lo spazio tra muro e pavimento contro correnti d’aria o infiltrazioni d’acqua.

Per aumentare ulteriormente la stabilità durante l’asciugatura del silicone, potete applicare della cola calda in alcuni puntini lungo lo strato di silicone. La cola calda asciuga rapidamente e manterrà fisso il battiscopo mentre attendete che il silicone solidifichi completamente.

Fissaggio ed asciugatura. Una volta applicata la colla (sia quella calda sia quella siliconica), posizionate delicatamente il battiscopa contro la parete premendo leggermente per qualche secondo in modo da favorire una buona adesione. Assicuratevi che sia ben allineato prima che le colle induriscono completamente.

Dopo aver fissato tutti i pezzi necessari seguendo questi passaggi ed esservi assicurati dell’allineamento corretto tra loro specialmente negli angoli dove avrete cura che gli incastri siano perfetti grazie ai tagli a 45° precedentemente effettuati – lasciate asciugare completamente secondo le indicazioni riportate sui prodotti utilizzati (solitamente alcune ore).

Ricapitolando: con gli attrezzi giusti ed un po’ di pazienza è possibile installare autonomamente i propri battiscopa ottenendo risultati soddisfacenti senza necessariamente ricorrere ad un professionista. Ricordate sempre l’importanza dei dettagli come una buona preparazione della superficie muraria e misurazioni precise; questi elementi sono cruciali per garantire non solo un aspetto estetico gradevole ma anche funzionalità nel tempo.

Impostazioni privacy