Avete il camino in casa? Ecco una guida per tenere la canna fumaria pulita

Avere il camino è una gran comodità, ma è molto importante tenere pulita la canna fumaria, ma qual è il modo migliore? Ecco cosa c’è da sapere in merito.

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, avere il camino in casa è davvero meraviglioso dal momento che riscalda in poco tempo e crea un’atmosfera davvero piacevole; la canna fumaria, però, dev’è essere pulita con regolarità e qual è il modo migliore per farlo? Ecco cosa c’è da sapere in merito all’argomento in questione.

Com’è noto, con l’arrivo della stagione fredda è necessario riuscire a riscaldare in maniera efficiente la propria casa e tra i vari modi vi è il camino. Se questo è presente in casa, però, è necessario sapere che bisogna avere alcune accortezze, nello specifico la pulizia della canna fumaria.

Tale accorgimento non è solo necessario per la pulizia in sé, ma è fondamentale per contrastare il rischio incendi. Di seguito, saranno spiegate le modalità per riuscire ad evitare episodi pericolosi.

Quando si accende la legna per il camino, vi è un rischio: quello degli incendi. I vari gas e fumi potrebbero, infatti, accumularsi nella canna fumaria e formare una sostanza che potenzialmente potrebbe essere infiammabile. Si tratta del creosoto; di conseguenza, è molto importante pulire con regolarità la canna fumaria.

Hai un camino in casa? Allora devi assolutamente pulire con regolarità la canna fumaria

Avere il camino in casa è dunque davvero piacevole, sia per il calore che per l’atmosfera che si crea, bisogna, però, considerare che questo dev’essere pulito e in maniera particolare alla canna fumaria dovrebbe essere prestata molta attenzione dal momento che vi è la possibilità di incappare in un incendio.

Se hai il camino in casa devi assolutamente pulire la canna fumaria
Hai il camino in casa? Allora devi pulire con regolarità la canna fumaria (designmag.it)

Di conseguenza, pulire periodicamente il camino e necessario così da rimuovere sia le varie sostanze potenzialmente infiammabili che i detriti. La pulizia del camino, però, non può essere fatta da persone non specializzate, di conseguenza è molto importante contattare degli esperti.

Dopo aver effettuato la pulizia, la ditta scelta dovrà lasciare una certificazione in cui si solleva la persona che risiede in casa da ogni responsabilità. La pulizia periodica del camino contrasta i rischi relativi agli incedi ed i conseguenti danni alle case.

Per consultare la norma vigente in Italia relativa alla pulizia della canna fumaria è necessario leggere la UNI 10847. In tale normativa è spiegato il criterio ed anche la procedura da utilizzare per far si che gli interventi fatti siano efficienti ed anche la successiva manutenzione.

Impostazioni privacy