Arriva l’Inverno: chi ha il camino deve pulire cosi la canna fumaria

A breve arriverà l’inverno, e coloro che hanno un camino dovranno adoperarsi per pulire bene la canna fumaria: ecco come fare

L’autunno è entrato nel pieno, anche se quest’anno non vuole decollare. Da quanto si apprende dalle condizioni meteo, in linea generale, ci sarà del caldo ancora per un po’.

Un autunno che ritarda e un inverno che a breve prenderà piede, e che possiamo giurarci, arriverà eccome. Il freddo, le coperte, le cioccolate e le tisane mentre si sta davanti al camino sono nei desideri di molti, ma affinché sia tutto perfetto, bisogna prepararsi come si deve.

Come pulire bene camino e canna fumaria

E tra gli elementi che riscaldano la casa, c’è proprio il camino, che per funzionare bene ed essere attivo al massimo delle sue performance, necessita di un’accurata pulizia. Inoltre, un camino non pulito può portare a tutta una serie di problemi molto seri, perché se non si rimuovono determinati elementi, questi potrebbero dar luogo a un incendio. Nello specifico, il fuoco riesce a creare una bellissima atmosfera e a scaldare la casa, ma la combustione porta all’accumulo di fuliggine e particolato che si attaccano ai lati della canna fumaria.

Se non li si pulisce frequentemente, possono incendiarsi. Ecco perché non ci si può esimere da una pulizia ad hoc del camino e della canna fumaria

Pulire camino e canna fumaria: il trucco efficace
Pulire camino e canna fumaria: il trucco efficace Designmag.it

Questo, perché risulta più facile rispetto ad altre soluzioni. Per eseguire una pulizia dei suddetti elementi in modo accurato, è essenziale munirsi di un kit di pulizia che si può acquistare in qualsiasi negozio di ferramenta. Il kit deve comprendere spazzole di dimensioni differenti e anche delle aste flessibili che servono per riuscire a raggiungere l’altezza giusta a seconda della canna fumaria.

Il primo step da compiere per procedere con questo interventi, è quello di sigillare il camino. Successivamente, procedere eseguendo un foro del giusto diametro che consenta di introdurre gli strumenti per pulire la canna fumaria.

Dovete muovere aste e spazzole dall’interno e quando giungete alla sommità, fate in modo che l’asta ricada fino al fondo del camino. Affinché l’operazione in questione possa considerarsi efficace, ripetete la pulizia almeno 4/5 volte.

L’ultimo step dell’intervento di pulizia è quello che prevede di raccogliere e rimuovere fuliggine e carbone, nello stesso modo della pulizia eseguita dall’alto.

Impostazioni privacy