L'arredo ecofriendly è minimalista

È minimalista l'arredo ecofriendly, che punta sulla luce naturale, sulla semplicità del look privo di eccessi, sull'utilizzo di materiali naturali e sull'installazione di eleganti caminetti dall'aspetto sobrio ed elegante.

stile minimalista ecofriendly

Foto Shutterstock | Photographee.eu

oto Shutterstock | Photographee.eu

L’arredamento ecofriendly, in un periodo in cui si tende a progettare casa in maniera tale che la natura diventi parte integrante di essa, così come suggerito dalla tendenza Friluftsliv, è diventato sempre più popolare.
Viviamo, del resto, un’epoca in cui trascorriamo sempre più tempo in spazi chiusi e questo, come dimostrano gli studi di settore, porta sempre più frequentemente a cercare soluzioni di interior design che consentono di connettersi con la natura e di proteggere l’ambiente.
La tendenza, definita come un “risveglio ecologico”, si attua attraverso scelte d’arredo mirate, a volte facili da replicare nella propria casa e capaci di coniugare ecosostenibilità, praticità e bellezza.

L’arredamento ecofriendly passa per il minimalismo

Tra i tanti trucchi che si possono adottare per rendere l’arredamento ecofriendly, la ricerca di uno stile minimalista è quello più apprezzato in epoca contemporanea.
I motivi sono molteplici. In primo luogo un arredo minimal è perfettamente in linea con le mode più all’avanguardia nel settore, essendo il minimalismo stesso figlio dell’interior design moderno. In secondo luogo arredare casa in stile minimal, usando forme semplici e pulite, ha il grandissimo vantaggio di coniugare la bellezza della sobrietà e l’eleganza dell’essenzialità con la praticità di elementi privi del superfluo. Del resto “Less is more” recita un detto diventato legge nel settore.

Come fa il minimalismo ad essere ecofriendly

Ma in che modo la tendenza a usare un arredo minimalista può essere ecofriendly? Prima di tutto l’opzione consente di ridurre notevolmente i costi di arredamento degli spazi. Puntando sulla semplicità, infatti, non è necessario acquistare troppi oggetti per abbellire un ambiente.
Il minimalismo, inoltre, si basa su un sapiente gioco di luci, sfruttando pienamente l’illuminazione naturale, scelta perfettamente in linea con le tendenze più ecologiste del momento. La luce riempie la stanza là dove i mobili non lo fanno per una precisa decisione stilistica.
Sempre per minimizzare la presenza di accessori superflui, si può realizzare una decorazione in stile minimalista con foto e dipinti privi di cornici, semplicemente appesi alle pareti pulite e monocromatiche.
Anche il caminetto, scelta molto ecofriendly, può sposarsi con lo stile minimalista, ponendosi come elemento d’arredo che riprende le forme tipiche di questo look.

Parole di Maria Laura Leo

Laureatami a Bari in Architettura nel 2014, dall'anno successivo esercito la libera professione di architetto in provincia di Matera. Sono redattrice freelance per diverse testate giornalistiche e scrivo articoli su tematiche inerenti l'architettura e il design, attività che mi consente di abbinare l'oggetto del mio lavoro alla mia passione per la scrittura.